facebook rss

Samb, la carica di Gelonese:
«Monza non limiterà
le nostre ambizioni»

SERIE C - Il centrocampista: «Dobbiamo ripartire da ciò che di buono abbiamo fatto al "Brianteo". La prestazione c’è stata e ci darà lo stimolo giusto per affrontare il Ravenna». Celjak e Zaffagnini ancora acciaccati

di Benedetto Marinangeli 

«Non credo che la sconfitta di sabato possa limitare le nostre ambizioni». Le parole di Luca Gelonese ai microfoni di Vera Tv non lasciano dubbi sulla voglia di riscatto che c’è in casa Samb dopo il passo falso in terra brianzola. Ma c’è un altro motivo per cui la sfida con il Ravenna viene vista con un occhio particolare dai rossoblù. Ed è sempre Gelonese a spiegarne i motivi.

Luca Gelonese

«Non dobbiamo dimenticare la gara di andata in cui perdemmo per 2-0 -afferma il centrocampista rivierasco- novanta minuti dove sbagliammo tutto. Era la seconda partita della gestione di mister Roselli ed è questo un altro motivo per fare bene. Inoltre vogliamo riscattare la sconfitta di Monza per entrare di nuovo nei playoff che sono solo ad un punto. Ogni partita è diversa, ha una storia a sé. Ultimamente abbiamo dovuto prendere gol prima di svegliarci. Ma ci sono state gare che abbiamo approcciato in modo diverso, segnando subito come contro Fermana, Sudtirol, Pordenone e Feralpi Salò. In campo ci sono pure gli avversari e non si scende campo per perdere o pareggiare. Abbiamo tanta voglia di vincere e di riprendere la marcia».

Stanco l’anno scorso siglò il primo gol della rimonta sul Ravenna

Insomma in casa Samb si guarda al futuro con rinnovato ottimismo. «Dobbiamo ripartire -è sempre Gelonese che parla- da tutto ciò che di buono abbiamo fatto a Monza. Abbiamo realizzato due reti recuperando sempre lo svantaggio, giocando a viso aperto. La prestazione c’è stata, e proprio tutto quello che abbiamo fatto ci darà lo stimolo giusto per affrontare il Ravenna. I romagnoli devono essere il nostro unico obiettivo e poi da sabato sera penseremo alla gara di martedì con l’Imolese. Veniamo da dodici risultati utili consecutivi che è una striscia molto positiva. Abbiamo un buon vantaggio sulla zona playout quindi dobbiamo continuare a pensare in grande. Andiamo avanti di partita in partita e poi faremo i conti».
Lo scorso anno l’undici rivierasco allenato da Eziolino Capuano si impose in rimonta per 2-1. Al gol di De Sena dopo soli quattro minuti replicò Francesco Stanco. Nella ripresa ecco il gol vittoria firmato da Nicola Bellomo. Ma il ricordo più bello delle sfide tra rossoblù e Ravenna è datato 26 maggio 1974. La Samb di Marino Bergamasco vinse per 1-0 conquistando in anticipo la seconda promozione in serie B della sua gloriosa storia. Al 26’ del secondo tempo il bomber Francesco Chimenti mise a segno il rigore che sancì i due punti  con una cannonata dal dischetto che spiazzò il portiere ospite Bellinelli. Questa la formazione della Samb: Isetto, Pilone, Catto, Daleno, Anzuini, Castronaro, Ripa, Valà, Chimenti, Simonato, Basilico. A disp. Rottoli, Del Barba. All. Marino Bergamasco.
Squadra. Celjak oggi ha lavorato con il gruppo mentre è rimasto fermo Zaffagnini ai box con la borsa del ghiaccio sul ginocchio. Le condizioni fisiche di entrambi i difensori saranno monitorate ora per ora e solo domani dopo la seduta di rifinitura si saprà chi ce la potrà fare a scendere in campo con il Ravenna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X