facebook rss

“Scacchi a scuola”,
laboratorio integrativo del Coni
in cinque scuole della città

ASCOLI - Il progetto, messo a punto con la collaborazione del Comune, coinvolge tre Istituti comprensivi e 168 giovanissimi studenti. I primi rudimenti con l'istruttore federale Dante Guglielmi

Si chiama “Scacchi a scuola” e rientra nell’ambito di “Laboratori territoriali di integrazione sportiva”. E’ il progetto messo a punto dal Coni Marche e dalla sua delegazione provinciale di Ascoli, in collaborazione con il Comune, che dallo scorso novembre coinvolge tre Istituti scolastici comprensivi (Isc) per un totale di cinque plessi, nove classi e ben 168 alunni delle scuole elementari della città. L’attività nelle scuole coinvolte è di un’ora alla settimana e viene svolta da Dante Guglielmi, istruttore della Federazione italiana scacchi.

«Il gioco degli scacchi, come noto – dice Armando De Vincentis, delegato provinciale del Coni di Ascoli Piceno – non è solo uno strumento ludico socializzante, ma anche e soprattutto mezzo di crescita intellettuale e cognitiva, soprattutto per i giovani in età evolutiva. Va evidenziata l’importanza che il Parlamento Europeo ha dato all’insegnamento degli scacchi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X