Quantcast
facebook rss

Cossinea allunga in vetta
Il Lama United non molla
la Santa Maria Truentina

SECONDA CATEGORIA/IL PUNTO - Nel girone G di nuovo decisivi i gemelli del gol Matricardi-Manni, 34 gol in due. Nel girone H continua il duello tra le due formazioni di Castel di Lama. Gara da brividi tra Torrione e Acquaviva. Vittorie preziose per le ascolane Orsini e Piazza Immacolata
...

Senghor (a sinistra) della Santa Maria Truentina, capocannoniere del girone H con 16 gol (Foto Edo)

di Lino Manni

Quinta di ritorno nel campionato di calcio di Seconda Categoria. Una sola squadra, su ben 128 formazioni, resta ancora senza sconfitte: è il Settempeda di San Severino Marche nel girone F della provincia di Macerata.

GIRONE G – La Cossinea (43 gol all’attivo) vince con il Corva e allunga in vetta. Una vittoria firmata come al solito dalla coppia d’attacco davvero formidabile Matricardi (18)-Manni (16). Sconfitta del Montottone New Generation, secondo in classifica, sul terreno dell’Atletico Porchia, la squadra più in forma del momento che agguanta il terzo posto. Vince anche il Montefiore, mentre per il Valtesino è pesante la sconfitta con la Spes Valdaso. Spezza la serie negativa l’Avis Ripatransone che impatta con il Grottazzolina. Al Carassai, invece, il punto interno col Petritoli non basta per sganciarsi dalla zona pericolosa. In coda l’Union 2000 continua ad incassare gol: addirittura 84 in 20 partite.

La Pro Calcio di mister Simoni (girone H) è stata sconfitta di misura a Pagliare

GIRONE H – Giornata senza nessun pareggio: 5 vittorie delle squadre di casa e 3 exploit in trasferta. In vetta non cambia nulla in quanto le prime hanno vinto entrambe. Prosegue quindi la lotta al vertice tra le due lamensi Santa Maria Truentina e Lama United. Il Santa Maria ha espugnato il terreno dell’Acquasanta grazie ad un gol del rientrante Senghor nel primo tempo e di Petracci su calcio piazzato nella ripresa. Partita sbloccata dopo minuti grazie al centravanti (capocannoniere del girone con 16 reti) che ha approfittato di un errore della difesa presentandosi davanti al portiere. Primo tempo equilibrato con i padroni di casa alla ricerca del pari e ospiti ad amministrare. Nella ripresa il raddoppio con un bolide del centrocampista del Santa Maria Truentina: palla sulla traversa, poi sulla schiena del portiere e infine in rete. Emozioni non finite: il Santa Maria si divora il tris e l’Acquasanta accorcia sfruttando una mischia. Seppur faticando, il Lama United di mister Poli batte il fanalino di coda Rotellese grazie al 14° centro di capitan Pesce: è la quinta vittoria consecutiva. Vittoria in extremis, non adatta ai deboli di cuore, per il Torrione sull’Acquaviva. Padroni di casa in doppio vantaggio (Carboni e Pierantozzi), poi reazione dell’Acquaviva che prima accorcia e poi pareggia con la doppietta di Perozzi. Non è finita perchè al 90° c’è il gol di Rosetti che regala tre punti al Torrione. Sofferto anche il successo dell’Audax Pagliare sulla Pro Calcio Ascoli del nuovo allenatore Alex Simoni. Il gol di Galanti consente ai pagliarani di mantenersi sulla scia delle prime. Nel derby della riviera tra Gmd Grottammare e Agraria a primeggiare sono i padroni di casa sempre più stabili in zona playoff.  Ma nella quinta di ritorno non sono mancati i risultati a sorpresa. Era difficile immaginare il successo del Piazza Immacolata sul campo della Vigor Folignano. Per la squadra di mister Cacciatori tre punti veramente pesanti in chiave salvezza, per la Vigor di Seghetti uno stop che pregiudica le ambizioni d’alta classifica. Rotondo e pesante il successo degli ascolani dell’Orsini a Comunanza, squadra reduce da tre partite in sette giorni, che abbandona i sogni di gloria  dovendosi ora guardare alle spalle. Il successo rilancia invece le ambizioni della squadra di Rossano Tarli, ex di turno. Si ferma la rincorsa del Piceno United (prima sconfitta del 2019) battuto dall’Olimpia Spinetoli che, oltre ai tre punti, prende una bella boccata d’ossigeno. La classifica è molto corta in coda dove, esclusa la Rotellese (comunque in ripresa), ci sono almeno sei squadre in lotta per non finire nella zona playout.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X