facebook rss

Due società picene
di pallamano e rugby inserite
nel progetto “Centro Coni”

ORIENTAMENTO e avviamento allo sport consegna i riconoscimenti all'HC Monteprandone e al club della palla ovale di Ascoli. Le finalità: offrire ai bambini e ai ragazzi luoghi ideali in cui proporre, sperimentare e validare innovative strategie di formazione, pratica, orientamento e avviamento all'attività sportiva giovanile

Raffaele Salladini dell’HC Monteprandone (al centro) insieme al presidente del Coni Marche, Fabio Luna, e ai tecnici coordinatori del progetto

L’HC Monteprandone e l’Amatori Rugby Ascoli si tolgono una bella soddisfazione. Sono le uniche due società sportive della provincia di Ascoli ad essere state ammesse al progetto “Centro Coni-Orientamento e Avviamento allo sport”. La cerimonia di consegna dei riconoscimenti si è svolta al Coni Marche di Ancona, alla presenza del presidente regionale del Coni Fabio Luna e dei tecnici formatori e coordinatori del progetto: Alessandro Squartini, Francesco Marcucci e Patrizio Tombolini.

Per la Pallamano Monteprandone, a ritirare la targa, il dirigente Raffaele Salladini il quale, dopo aver conseguito il patentino di allenatore di 1° livello, insieme al coach della prima squadra Andrea Vultaggio segue trenta giovani atleti dai 6 ai 14 anni. Il progetto intende offrire ai bambini e ai ragazzi luoghi ideali in cui proporre, sperimentare e validare innovative strategie di formazione, pratica, orientamento e avviamento all’attività sportiva giovanile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X