facebook rss

Teatro Cast, che spettacolo
alla rassegna di Salerno
Platonov incanta tutti

FOLIGNANO - Si attende ora il verdetto della giuria che saranno resi noti il prossimo 4 aprile

I protagonisti del Platonov

Entusiasmo generale ed ottimo riscontro di “critica” a Sala Consilina (Salerno) per la performance dei ragazzi del “Progetto Garden” della Compagnia Teatro C.A.S.T. di Folignano. Gli allievi del regista Alessandro Marinelli nei giorni scorsi si sono esibiti sul palco del Teatro Comunale “Mario Scarpetta” di Sala Consilina (Salerno) con il lavoro “Una storia comune – Studio su Platònov“, del drammaturgo russo Anton Cechov. Si è trattato del terzo spettacolo in concorso della XXIII Rassegna Nazionale Teatrale “Teatro in Sala“, riservata alle compagnie non professionistiche, il lavoro del gruppo di Folignano è stato accolto dagli applausi generosi dei 108 abbonati alla Rassegna e di tutti i presenti nella platea del nuovissimo Teatro Scarpetta. Dopo l’esplosiva standing ovation del pubblico rivolta agli attori Fabrizio Di Luigi, Maurizio Emidi, Chiara Giorgi, Oriana Ortenzi, Matteo Petrucci, Eloisa Pierantozzi, Roberta Procaccini e Andrea Scipi, insieme ai saluti dell’Assessore alla Cultura del Comune di Sala Consilina Gelsomina Lombardi, al regista Alessandro Marinelli, all’aiuto regia Valter Finocchi e allo scenografo Pietro Cardarelli, sono arrivate le congratulazioni personali degli organizzatori Franco Freda e Stefano Cava e di tutto il direttivo dell’Associazione “I ragazzi di San Rocco”, promotrice della Rassegna. «Il nostro obiettivo – hanno spiegato i direttori dell’evento – è la promozione dell’arte e della passione teatrale. Avete arricchito una serata di Teatro in Sala con uno spettacolo di altissima qualità. Bravi noi nell’avervi scelto e bravi voi per quello che ci avete dato». Non resta che aspettare i verdetti della Giuria che verranno espressi nella serata finale del prossimo 4 aprile.

Il Teatro Cast sbarca a Salerno portando in scena Platonov di Cechov


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X