facebook rss

Colpo da Bagaria, rapinatore
condannato a 2 anni e 8 mesi

ASCOLI - A processo c'è anche un altro ascolano ritenuto l'autore materiale dell'azione criminosa che fruttò un bottino di quasi duemila euro sottratti al titolare del locale al termine della serata

Il palazzo di giustizia (foto Andrea Vagnoni)

E’ arrivata la prima condanna per la rapina a danno del ristorante “Bagaria” avvenuta il 19 marzo del 2017. Il giudice Rita De Angelis ha infilato una pena di 2 anni e 8 mesi al trentacinquenne ascolano P.D. accusato di rapina aggravata insieme a F.T. di 45 anni. La pubblica accusa, rappresentata dal pm Umberto Monti, aveva chiesto una condanna a 4 anni di reclusione. La rapina avvenne al di fuori del locale di via Vidacilio quando il titolare e un dipendente furono minacciati con una pistola per portare via l’incasso della serata, poco meno di 2.000 euro. Il giovane, difeso dall’avvocato Emiliano Carnevali, ha sempre negato il coinvolgimento nell’azione criminale. Secondo le indagini della polizia invece ci sarebbero riscontri sia a livello di celle telefoniche sia con le immagini della telecamere della zona. In una ruetta vicino alla

(servizio in aggiornamento)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X