facebook rss

Doveva scontare quattro anni,
38enne scovato e ammanettato
dai poliziotti

SAN BENEDETTO - Beccato dalla Squadra Mobile della Questura di Ascoli, per lui si sono aperte le porte del carcere di Marino del Tronto. Il marocchino, senza fissa dimora, è stato raggiunto da un provvedimento esecutivo emesso dalla Procura della Repubblica di Teramo

Tempi duri per i nordafricani. Dopo il tunisino rimpatriato su ordine del questore di Ascoli, ecco il marocchino arrestato. Sempre ad opera della Polizia. In questo caso, in particolare, dalla Squadra Mobile della Questura di Ascoli che ha fatto scattare le manette ai polsi di un marocchino di 38 anni il quale, senza fissa dimora, frequentava il litorale sambenedettese. L’uomo è stato raggiunto da un provvedimento esecutivo emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo. Deve infatti scontare una pena definitiva di quattro anni di carcere, per reati legati a sostanze stupefacenti e contro il patrimonio. I poliziotti lo hanno portato prima in Questura e poi condotto al carcere ascolano di Marino del Tronto.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X