facebook rss

Castignano supera la capolista,
Sporting Folignano e Centobuchi
accendono la lotta salvezza

PRIMA CATEGORIA/IL PUNTO - Grande prestazione degli uomini di Padalino, che interrompono la lunga striscia di vittorie della capolista Monterubbianese. La Real Virtus Pagliare rimanda l'appuntamento con la vittoria, mentre scivolano Offida e Mariner. Vince ancora sul campo di casa il Villa Sant'Antonio. In zona playout successi vitali per le squadre di Paoletti e Pupi. La Jrvs Ascoli stoppa il Monsampietro e sale a quota 6

Padalino, trainer del Castignano

di Salvatore Mastropietro

E’ andato in archivio nel weekend il quarto turno di ritorno del girone D del campionato dilettanti di Prima Categoria. Tra gli spunti offerti dalla giornata, da sottolineare l’impresa del Castignano che è riuscito a fermare la corsa della capolista Monterubbianese che era reduce da ben 9 successi consecutivi. Gli uomini di Padalino si sono imposti di misura e con questa vittoria blindano la quarta posizione a quota 33. Rimandato il ritorno alla vittoria, invece, per la Real Virtus Pagliare, bloccata sul pari dalla Grottese. Un solo successo nel 2019 per la squadra allenata da Elio Silvestri, che sta riscontrando qualche difficoltà anche tra le mure amiche, dove risulta comunque imbattuta.

Sono cadute in trasferta Offida e Azzurra Mariner, rispettivamente con due avversari in difficoltà come Sporting Folignano e Usa Santa Caterina. Per gli uomini di Pilone, dopo un lungo periodo di risultati utili, è arrivata la seconda sconfitta consecutiva. Quelli di Amadio, invece, non sono riusciti a dare continuità al successo ottenuto in rimonta contro la Real Virtus Pagliare, che aveva fatto gioire non poco la squadra sambenedettese.

Settembri, allenatore del Villa Sant’Antonio (Foto Edo)

Il Villa Sant’Antonio ha conquistato tre punti molto importanti contro un avversario di ottima caratura come l’Amandola. Gli uomini di Settembri confermano ancora una volta uno score nettamente positivo sul campo di casa (7 vittorie, un pareggio e una sola sconfitta), a fronte di prestazioni in trasferta decisamente peggiore. La squadra di Castel di Lama ha ora raggiunto quota 28 punti in classifica, agganciando la Cuprense, fresca del turno di riposo.

In zona playout successo vitale per lo Sporting Folignano, tornato ai tre punti dopo cinque sconfitte consecutive. Allontanato lo spauracchio delle ultime due posizioni, ma solo momentaneamente. Il Centobuchi penultimo, infatti, ha superato all’inglese il Rapagnano e conferma di essere una compagine in netta ripresa. Lo scarto che separa la zona playout da quella che condanna alla retrocessione diretta resta, dunque, di tre punti e la lotta è destinata a intensificarsi nelle prossime gare. In coda alla classifica resta la Jrvs Ascoli, che tuttavia continua a vendere cara la pelle. Nell’ultimo turno la squadra di Sirocchi ha conquistato un buon pareggio contro il Monsampietro, a testimonianza di una quadratura trovata e di una voglia di lottare contro ogni avversario, anche a classifica praticamente compromessa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X