facebook rss

“Primo soccorso pediatrico”,
all’auditorium la lezione
di Franca Di Girolamo

SAN BENEDETTO - Sabato 23 febbraio l'incontro all'auditorium Tebaldini dedicato alle famiglie con l'intervento della pediatra. L'iniziativa è sostenuta dal "Progetto Infanzia" voluto dal Gruppo Gabrielli

La presentazione dell’iniziativa avvenuta in Comune

In collaborazione con il Comune di San Benedetto, sostenuto dal Gruppo Gabrielli nell’ambito di “Progetto infanzia”, ecco l’appuntamento gratuito “Guida al Primo soccorso pediatrico” che avrà luogo il prossimo sabato 23 febbraio presso l’ auditorium Tebaldini. L’incontro è in programma dalle 10 alle 12 alla presenza della pediatra Franca Di Girolamo che illustrerà ai presenti le principali indicazioni comportamentali cui attenersi in caso di primo soccorso pediatrico. Si tratta di situazioni comuni, in cui tutti i genitori, nonni, insegnanti e in generale, operatori dediti al mondo dell’infanzia, possono facilmente incappare, pertanto è utile conoscere delle nozioni di base. L’incontro sarà anche occasione per i partecipanti di apprendere le manovre di disostruzione delle viee aeree in età pediatrica, fondamentali in situazioni di criticità accidentali.
L’obiettivo è offrire un supporto semplice e pratico che metta nella condizione di sapere cosa fare in maniera tempestiva in caso di necessità da parte di coloro che vivono a contatto con i bambini.
«In età pediatrica l’ostruzione delle vie aeree a causa di un corpo estraneo, è un evento abbastanza frequente, il cui rapido riconoscimento seguito dalle manovre salvavita, può prevenire conseguenze gravi, anche fatali – ha spiegato durante la conferenza di presentazione Franca Di Girolamo, pediatra di famiglia e istruttore American Heart Association – Per prevenire è necessario essere informati e l’unica possibilità di risolvere l’ostruzione completa delle vie aeree è affidata alla conoscenza ed alla corretta esecuzione delle manovre di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica».
«L’iniziativa rientra nell’ambito di “Progetto Infanzia”- ha aggiunto Barbara Gabrielli, vicepresidente del Gruppo, alla presenza dell’assessore comunale Emanuela Carboni – con il quale vogliamo rivolgerci al mondo dei più piccoli con una serie di attività importanti per il benessere , lo sviluppo e la crescita dell’individuo. Lo scopo è quello di estendere la cultura della prevenzione e della conoscenza dei principali interventi di primo soccorso domiciliare a genitori, nonni, baby sitter, maestre d’asilo nido e materna e alle insegnanti delle scuole, a tutti quelli che assistono i bambini in particolare mentre mangiano o giocano». «Un sentito ringraziamento va al Gruppo Gabrielli per questo importante impegno:  il loro “Progetto Infanzia” prosegue in modo mirato con il dono alle 110 famiglie dei quattro servizi educativi “0-3” comunali, nidi e sezioni primavera del libretto sul primo soccorso pediatrico», ha concluso la Carboni.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X