Quantcast
facebook rss

Celani mette a tacere i rumors:
«Il “mio palazzo” è stato
sempre popolare»

ASCOLI - «Io rispetto le opinioni e i teoremi di tutti, nessuno escluso: che siano europeisti, sovranisti, conservatori o progressisti: il confronto non l'ho mai evitato, tra l'altro, negli anni in cui ho governato»
...

Piero Celani (Foto Andrea Vagnoni)

di Renato Pierantozzi

E’ lui l’uomo politico del momento e secondo indiscrezioni sempre più insistenti la partita della candidatura a sindaco sarebbe chiusa sul suo nome. Per cercare di riconquistare quel palazzo che ha già scalato nel 1999 e nel 2004 sempre al primo turno. In attesa dell’investitura ufficiale, Piero Celani, l’attuale vice presidente del Consiglio regionale torna a parlare di politica ascolana togliendosi, come sempre, qualche sassolino dalla scarpa. «Forse sarà colpa di questo anticipo di primavera -esordisce-, che oltre a far improvvisamente innalzare la colonnina di mercurio, sta facendo scaldare, o meglio “infuocare” la politica ascolana? Nei palazzi infatti soffia un insolito “vento di scirocco” fatto di voci, chiacchiere e teoremi che mi vedono sorprendentemente protagonista. Dopo dieci anni sono molti i conoscenti che si preoccupano “all’improvviso” del mio futuro politico e di quello dei miei amici.  Tanti gli interrogativi su cosa faccio: chi vedo, dove sto, chi incontro, cosa dico, che penso, se sono europeista o sovranista e così via…. Mai tanta attenzione su di me e sui miei amici negli ultimi dieci anni, anche se  qualcuno, con il chiaro intendo di screditare, ci accredita di scarso peso elettorale. Direbbe qualcuno: Evviva! -conclude- Io rispetto le opinioni e i teoremi di tutti, nessuno escluso: che siano europeisti, sovranisti, conservatori o progressisti: il confronto non l’ho mai evitato, tra l’altro, negli anni in cui ho governato, il “mio palazzo” è sempre stato aperto ed inclusivo, in altre parole semplicemente “popolare”»


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X