facebook rss

Maxi Urban, buona (anche) la seconda
Il duetto con Cammariere
conquista SanremoYoung

MUSICA - Il 17enne ascolano supera la seconda fase del talent che va in onda dall'Ariston ogni venerdì su Raiuno. Nella serata dedicata ai duetti pregiata esibizione in coppia sulle notte del magnifico "Tutto quello che un uomo". La giuria di qualità lo promuove in blocco, con l'unica eccezione di Amanda Lear

Sergio Cammariere, Antonella Clerici e Maxi Urban

di Luca Capponi 

Urban, buona anche la seconda. Stavolta con un brano cantato in coppia con Sergio Cammariere, il bellissimo “Tutto quello che un uomo”, il ragazzo ascolano si è attestato al sesto posto. L’ultimo buono per passare alla fase successiva, la terza, di SanremoYoung 2019, il talent riservato alle nuove voci (giovanissime) del panorama nazionale.

Maxi Urban sul palco dell’Ariston

Tra queste, appunto, quella di Massimo Urbanelli, 17enne studente del liceo classico “Stabili” che ben si sta comportando davanti ad una platea così importante come quella dell’Ariston e a una giuria che vanta nomi altisonanti, tra cui Enrico Ruggeri, Noemi, Shel Shapiro, Maurizio Vandelli e Amanda Lear, giusto per citarne alcuni.
La seconda puntata, andata in onda venerdì sera in diretta su Raiuno sotto la conduzione di Antonella Clerici, ha dato spazio ai duetti su brani assegnati a tavolino nel match intitolato “Greatest hits”. Al Nostro è toccato fare coppia con il cantautore crotonese, per una esibizione che si prefigurava difficile ma svolta senza sbavature e con la giusta classe.
La giuria si è solo parzialmente divisa promuovendo Urban, che ha incassato l’unica insufficienza da Amanda Lear (gli ha dato 5 tra i fischi del pubblico) e per il resto tutti volti oltre il 6 con le vette di due 9 ricevuti da Enrico Ruggeri e Angelo Baiguini. Insomma, con garbo e misuratezza Urban è entrato tra i promossi alla terza puntata (che andrà in onda il 1 marzo) nonostante le turbolenze del televoto e i rimescolamenti dovuti al voto dell’orchestra e dei super giurati Luca e Paolo, che alla fine hanno ripescato Eden e Kimono, l’altra marchigiana in gara (è di Civitanova).

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X