facebook rss

Serse Cosmi torna in panchina,
chiamato dal Venezia al posto di Zenga

SERIE B - Lo scorso anno guidò l'Ascoli dalla 18esima di andata (1-1 interno con l'Entella) fino al termine della stagione: salvezza dopo lo 0-0 interno dei playout con lo stesso Entella). Dopo una parentesi come opinionista alla "Domenica Sportiva", l'ha spuntata su Aglietti. E' il 13° cambio di panchina in cadetteria

Serse Cosmi sulla panchina dell’Ascoli lo scorso anno al “Del Duca” (Foto Edo)

Serse Cosmi è il nuovo allenatore del Venezia al posto di Zenga che oggi è stato esonerato alla luce dei deludenti risultati ottenuti. Cosmi nel passato campionato ha allenato l’Ascoli dalla 18esima giornata (1-1 al Del Duca contro l’Entella) fino allo spareggio salvezza playout (doppio 0-0 con la stessa Entella). In attesa di tonare in panchina, Cosmi è stato chiamato dalla Rai alla “Domenica Sportiva” in veste di opinionista. Anche qualche squadra di A, in difficoltà, aveva pensato a lui. Cosmi ha battuto la concorrenza di un altro ex Ascoli, Alfredo Aglietti, candidato a prendere al posto di Zenga.

Cosmi, perugino, compirà 60 anni a maggio. Ad Ascoli prese il posto di Maresca e Fiorin, entrambi esonerati. Ha lasciato un buon ricordo e molti tifosi bianconeri avrebbero voluto la sua conferma, ma la nuova proprietà ha deciso di cambiare tutto: squadra, allenatore, dirigenza, staff tecnico e sanitario. Cosmi, che ad Ascoli si è trovato bene e sarebbe rimasto volentieri, nella sua lunga carriera ha allenato tantissime squadre: Ellera, Old Bridge, Arezzo, Perugia, Genoa, Udinese, Brescia, Livorno, Palermo, Lecce, Siena, Pescara, Trapani, Ascoli e, adesso, Venezia.

Questo di Cosmi è il 13° cambio di panchina in B. Prima di lui il Brescia aveva sostituito Suazo con Corini, il Carpi Cherri con Castori, il Palermo Tedino con Stellone, la Cremonese Mandorlini con Rastelli, il Padova Bisoli con Foscarini, lo stesso Venezia Vecchi con Zenga, il Livorno Lucarelli con Breda, il Crotone Stroppa con Oddo, il Foggia Grassadonia con Padalino, la Salernitana Colantuono (dimissionario) con Gregucci, di nuovo il Crotone Oddo (dimissionario) con Stroppa bis e infine il Padova Foscarini con Bisoli bis.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X