facebook rss

Cade la Cossinea,
pareggia la Santa Maria Truentina:
c’è grande equilibrio

SECONDA CATEGORIA/IL PUNTO - Nel girone G perde anche il Montottone New Generation e si riaprono i giochi. Nel girone H il Torrione vuole festeggiare il Centenario con la promozione e si porta a -4 dalla capolista fermata dal Piceno United
...

di Lino Manni

Ottava di campionato in Seconda Categoria letale per il Settempeda (girone F) che perde l’imbattibilità. Era l’unica rimasta delle 128 squadre marchigiane. Per quanto riguarda i gironi piceni, se a Carnevale… ogni scherzo vale, non sarà stato di gradimento quello vissuto dalla Cossinea e dal Montottone New Generation, prima e seconda del girone, entrambe sconfitte.

Senghor (in maglia gialla) della Santa Maria Truentina, capocannoniere del girone H

GIRONE G – La capolista Cossinea è caduta in casa con il Porchia (0-2) mentre il Montottone ha perso a Petritoli (2-1). Rallentano le due battistrada e si riapre dunque il campionato. Al momento Petritoli e Porchia consolidano la posizione in zona playoff, ma la vetta è lì. Delle altre picene, sconfitte in trasferta l’Avis Ripatransone e il Carassai. Scoppola per il Montefiore sul terreno del Valtesino. In classifica la situazione più critica è quella del Carassai in piena zona playout. Ormai retrocesso l’Union 2000 con soli 3 punti in classifica.

GIRONE H – La capolista Santa Maria Truentina esce indenne dal Monterocco di Ascoli contro il Piceno United. Una partita sempre in salita per i lamensi che, due volte in svantaggio, sono riusciti a recuperare. Una bella partita con diversi colpi di scena. In vantaggio la squadra di casa con un calcio di rigore di Fulvi, il Santa Maria Truentina ha pareggiato con Tempera. Nella ripresa raddoppio dei padroni di casa che approfittano dell’ennesima distrazione della retroguardia lamense. Il pareggio del Santa Maria è del capocannoniere del girone, Senghor, con un colpo di testa su angolo di Manni. Brivido finale con un palo esterno del Piceno United. Risultato di parità più che giusto. Se la capolista rallenta, corre invece come un treno il Torrione a meno quattro dalla vetta. La squadra di mister Vannicola ha espugnato il terreno del fanalino Rotellese. La compagine rivierasca si propone come antagonista numero uno della Santa Maria. Il Torrione per i 100 anni di attività vuole regalarsi la Prima Categoria. Vittoria tennistica del Lama United, altra pretendente alla vittoria finale, contro un’Acquasanta in giornata no. Stop per l’Audax Pagliare che cade sul terreno dell’Agraria allontanandosi dalla vetta, ma restando comunque in posizione playoff.  Derby amaro per il Gmd Grottammare di mister Pompei che perde con l’Acquaviva. Il colpo dell’ottava giornata è però senza dubbio quello dell’Olimpia Spinetoli che ha espugnato il terreno degli Orsini. Con questi tre punti, e con una partita da recuperare (in casa mercoledi 13 marzo ore 15 con il Piazza Immacolata) l’Olimpia Spinetoli fa un bel balzo in chiave salvezza. A proposito della zona a rischio, un solo punto per le ascolane Piazza Immacolata (0-0 con il Comunanza) e Pro Calcio Ascoli (0-0 con la Vigor Folignano). Per quanto riguarda i numeri, nessuno ha vinto come la Santa Maria Truentina (14) che è anche la squadra con il minor numero di sconfitte (2). Miglior attacco quello del Lama United (49), miglior difesa il Torrione (19) che, insieme al Gmd Grottammare, forma la coppia delle imbattute in casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X