facebook rss

Due punti persi o uno guadagnato?
Questo è il problema in casa Samb

SERIE C - Da una parte c'è un critico presidente Fedeli: «Il pareggio di Terni non mi soddisfa, è mancata la grinta per vincere. Senza quella non si va da nessuna parte, 15 pareggi sono 30 punti persi». Dall'altra il tecnico Roselli: «Alla decima partita eravamo giù e la richiesta era di salvarsi, vedo qualche faccia triste invece siamo in una buona condizione»

di Benedetto Marinangeli 

Le due anime della Samb. Quella che vede in modo positivo il pari di Terni e l’altra che non si accontenta. Negli anni ’70 durante il famoso Carosello, c’era lo spot della Salvarani con la famiglia Benvenuti, gli “Incontentabili”. Di questi fa parte il presidente Franco Fedeli che non è stato per nulla tenero nel dopo partita dalla sala stampa del “Liberati”.

Fedeli critico dopo Terni

«È un risultato che non mi soddisfa -dice il patron- per me il pareggio è una mezza sconfitta. Ci siamo fermati alla palla gol di Stanco all’inizio. Non sono soddisfatto assolutamente della partita. Manca la grinta che serve per vincere, senza quella non si va da nessuna parte. Quindici pareggi per me sono 30 punti persi».
Dall’altra parte c’è chi accoglie positivamente il pareggio di Terni. Ed il primo è Giorgio Roselli. «Nonostante una discreta sofferenza -commenta- tanto turnover e la fatica di Pordenone non smaltita, abbiamo fatto sostanzialmente una buona gara. Noi cerchiamo sempre di fare le nostre cose nel miglior modo possibile ma non bisogna dimenticare che abbiamo giocato contro una Ternana dalle potenzialità incredibili. Ma il calcio purtroppo è così e credo che nessuno capisca perché si trovano in queste condizioni. Noi alla decima partita eravamo abbastanza giù e la richiesta era di salvarsi. Dopo questo pareggio vedo qualche faccia triste invece siamo in una buona e positiva condizione».

Per Miceli è un punto guadagnato

E’ stata poi la volta del difensore Mirko Miceli, sempre più leader di questa Samb. «Secondo me è un punto guadagnato. Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare -analizza- il nostro gioco è questo, provando a sfruttare l’errore dei nostri avversari. Vicenza, Feralpi Salò e Triestina? Ora concentriamoci solo sulla sfida di domenica, le altre arriveranno in seguito».
Ed ora l’attenzione generale si sposta proprio alla gara interna di domenica prossima contro il Vicenza, che si trova a due punti dalla Samb. Un match chiave in prospettiva play per entrambe le formazioni.
Tifosi. La Samb comunica che in occasione della gara contro i veneti, le donne potranno acquistare il biglietto d’ingresso allo stadio al prezzo speciale di 2 euro. Con questa iniziativa, la società vuole dare il suo piccolo contributo alle celebrazioni dell’8 marzo, Giornata Internazionale della Donna. Intanto da questa mattina è iniziata la prevendita. Il botteghino di Curva Nord sarà aperto da domenica mattina alle 9,30 fino al termine del primo tempo. Obbligo della supporter card e/o fidelity card del Vicenza Calcio o Lanerossi Vicenza Virtus per i tifosi berici con la prevendita che terminerà alle 19 di sabato 9 marzo.
Giudice sportivo. Nessun squalificato in casa Samb. In diffida sono entrati, però Miceli e Rocchi. Il Vicenza, invece, per la gara del “Riviera” dovrà fare a meno del centrocampista Gianluca Laurenti, appiedato per una giornata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X