facebook rss

Pescara e Spezia a picco
Il Lecce fa suo il derby
Brescia a quota 50

SERIE B - La squadra di Pillon sbanda paurosamente e ne rimedia quattro a Cittadella. La imita lo Sopezia che cade in casa sotto i colpi del fanalino Padova. La supersfida di Puglia risolta dal solito La Mantia. Carattere Brescia: sotto di due gol vince a Cosenza grazie a Donnarumma sempre più re dei bomber
...

di Andrea Ferretti

Donnarumma più che mai decisivo per il Brescia che vince a Cosenza in rimonta grazie a un gol e a un assist dell’attaccante. Il Pescara cola a picco a Cittadella, lo Spezia cade in casa addirittura contro il fanalino di coda Padova. Il Lecce, di misura, fa suo il derby di Puglia con il Foggia. E’ quello che è accaduto nel sabato della nona giornata di ritorno della B. Turno aperto dall’exploit esterno di venerdì del Verona (Bianchetti e Henderson) a Perugia (Verre). Brescia sotto di due gol a Cosenza (Bruccini e Carlos Embalo), poi il ribaltone firmato Spalek, Donnarumma su rigore e Bisoli, quest’ultimo in gol nel recupero proprio come accadde al “Del Duca” contro l’Ascoli. Il Cittadella cala il poker al Pescara con la doppietta di Moncini e le reti di Iori e Proia. Di Scognamiglio il gol della bandiera della squadra di Pillon. Un’altra doppietta, quella di Bonazzoli del Padova, stende lo Spezia a domicilio. E’ invece del solito La Mantia il gol da tre punti che fa sorridere il Lecce e preoccupare il Foggia. Sia lo Spezia che il Foggia, entrambe sconfitte, rischiano anche una penalizzazione: un brutto momento. Per chiudere il turno ancora quattro gare: tre domenica (tra cui Ascoli-Livorno) e il posticipo di lunedì tra il Venezia del nuovo allenatore Cosmi e il Palermo.

Moncini del Cittadella: doppietta al Pescara e 6 gol in totale

LA NONA GIORNATA DI RITORNO

Venerdì 8 marzo ore 21: Perugia-Verona 1-2

Sabato 9 marzo ore 15: Cosenza-Brescia 2-3, Lecce-Foggia 1-0, Cittadella-Pescara 4-1

Sabato 9 marzo ore 18: Spezia-Padova 0-2

Domenica 9 marzo ore 15: Cremonese-Benevento, Ascoli-Livorno

Domenica 9 marzo ore 21: Salernitana-Crotone

Lunedì 11 marzo ore 21: Venezia-Palermo

Riposa: Carpi

LA CLASSIFICA: Brescia 50 punti, Palermo e Verona 45, Pescara e Lecce 44, Benevento 43, Cittadella 39, Perugia 38, Spezia 37, Salernitana 34, Cosenza 33, Ascoli 30, Cremonese 27; Livorno, Foggia e Venezia 26, Crotone e Padova 23, Carpi 22.

LA CLASSIFICA MARCATORI

23 gol Donnarumma (Brescia)

17 gol Mancuso (Pescara)

13 gol Coda (Benevento)

11 gol La Mantia (Lecce)

10 gol Verre (Perugia)

9 gol Torregrossa (Brescia), Pazzini (Verona)

8 gol Palombi (Lecce), Diamanti (Livorno)

7 gol Tutino (Cosenza), Mancosu (Lecce), Bonazzoli (Padova), Nestorovski (Palermo), Vido (Perugia), Okereke (Spezia)

6 gol Finotto e Moncini (Cittadella), Kwankwo (Crotone), Kragl (Foggia), Puscas (Palermo), Melchiorri (Perugia), Casasola (Salernitana), Di Mariano (Venezia)

5 gol Insigne (Benevento), Bisoli (Brescia), Schenetti (Cittadella), Giannetti (Livorno), Monachello (Pescara), Bocalon (Salernitana), Pierini e Bartolomei (Spezia), Di Carmine (Verona)

4 gol Ardemagni, Ninkovic e Brosco (Ascoli), Morosini (Brescia), Iori e Strizzolo (Cittadella), Firenze (Crotone); Deli, Iemmello e Mazzeo (Foggia), Falco (Lecce), Capello (Padova), Jallow (Salernitana), M. Ricci (Spezia), Trajkovski (Palermo), Citro (Venezia)

3 gol Cavion e Rosseti (Ascoli), Bandinelli (Benevento), Ndoj e Tremolada (Brescia), Mokulu e Jelenic (Carpi); Bruccini, Sciaudone e Maniero (Cosenza), Piccolo e Mogos (Cremonese), Rhoden e Budimir (Crotone), Gerbo (Foggia), Tabanelli (Lecce), Raicevic (Livorno), Mazzocco e Cappelletti (Padova), Falletti e Moreo (Palermo), Brugman (Pescara); Vitale, Pucino e Di Tacchio (Salernitana); Gyasi, Mora, Galabinov e Bidaoui (Spezia); Henderson, Zaccagni e Ryder Matos (Verona), Segre (Venezia)

2 gol Ngombo, Beretta e Ganz (Ascoli); Asencio, Volta, Improta e F. Ricci (Benevento), Spalek e Tonali (Brescia); Poli, Di Noia, Arrighini, Pasciuti, Vano e Concas (Carpi), Proia (Cittadella), Idda e Baclet (Cosenza); Arini, Migliore, Castrovilli, Terranova, Paulinho e Brighenti (Cremonese); Lucas Chiaretti, Loiacono, Tonucci, Galano, Camporese e Cicerelli (Foggia), Lucioni e Scavone (Lecce); Mbakogu, Clemenza e Ravanelli (Padova); Jajalo, Rajkovic e Salvi (Palermo); Han, Sadiq e Kouan (Perugia); Scognamiglio, Crecco, Cocco, Del Sole e Gravillon (Pescara), Andrè Anderson e Rosina (Salernitana), Maggiore e Crimi (Spezia), Bentivoglio (Venezia); Laribi, Tupta e Caracciolo (Verona).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X