facebook rss

Adesca un anziano
e gli ruba la collana:
per tirarla fuori
ci vuole il ginecologo

SENIGALLIA - Una prima perquisizione sulla 21enne è risultata negativa, ma poi è... uscita fuori: rumena arrestata. La vittima un 75enne. Catturata anche la complice, una connazionale di 28 anni irregolare: espulsa

Prima offre del sesso a un anziano, poi lo abbraccia per sfilargli la catenina d’oro dal collo: arrestata una ladra rumena di 21 anni. La giovane aveva nascosto la refurtiva nelle parti intime. È stata necessaria una visita medica dal ginecologo per recuperare il monile. Le manette sono scattate ieri mattina nell’ambito dei controlli disposti dal Commissariato di Polizia di Senigallia a seguito di una serie di denunce presentate da anziane vittime che avevano subito il furto di monili d’oro.

Durante gli accertamenti, gli agenti hanno notato due giovani donne che alternativamente si muovevano insieme ed altre volte si distanziavano per avvicinarsi ai vecchietti. A un certo punto, una delle due ha preso di mira un 75enne nei pressi di piazza Manni. Hanno iniziato a parlare  e poi si sono spostati fino a raggiungere una zona un po’ appartata al di là del fiume Misa. I poliziotti  notavano che i due, continuando a parlare, si fermavano e si sedevano e, dopo pochi secondi, la donna cominciava a toccare l’uomo fino ad abbracciarlo calorosamente. Dopo alcuni minuti, si è alzata dalla panchina per dirigersi in direzione via Sanzio.

La fuga è stata bloccata dalla Polizia. Alcuni agenti si sono diretti anche verso l’anziano. Nell’immediatezza riferiva di non essersi accorto di nulla. Solo su specifica richiesta degli agenti verificava che gli era stata appena sfilata una preziosa collana in oro con diversi ciondoli. Una prima perquisizione della 21enne è risultata negativa. È stata necessaria una visita dal ginecologo in ospedale per trovare la refurtiva. La donna è stata arrestata per furto aggravato e condotta al carcere di Villa Fastiggi.

I poliziotti questa mattina hanno catturato alla stazione di Senigallia la presunta complice della ladra. Si tratta di una connazionale di 28 anni, già raggiunta da provvedimento di espulsione e ordine di allontanamento con divieto di reingresso in Italia. Stante la violazione all’ordine, la donna è stata condotta in questura e accompagnata in un centro per la successiva espulsione dal territorio nazionale. Sono in corso ulteriori indagini per verificare se le due donne si siano rese responsabile dei precedenti fatti di furto con la tecnica dell’abbraccio denunciate nei giorni passati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X