facebook rss

Dardust, Paradiso e Mahmood,
un tris d’assi per la ricerca
Il Memorial Troiani compie 20 anni

ASCOLI - Ufficializzato il parterre di ospiti che l'8 maggio salirà sul palco del Massimo per aiutare l'Ail ed il reparto di ematologia del "Mazzoni". Il vincitore di Sanremo e il leader dei Thegiornalisti duetteranno con il talento di casa Dario Faini. Saranno della partita anche il regista/attore Stefano Artissunch, le ragazze di Tina Dance e il comico Gennaro Calabrese

Paradiso, Faini e Mahmood, super ospiti al Ventidio

di Luca Capponi 

Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti, Dario Dardust Faini e Mahmood: un tris d’assi per aiutare la ricerca. Ora c’è anche l’ufficialità. Saranno loro i protagonisti della serata benefica che il prossimo 8 maggio andrà in scena al teatro Ventidio Basso. Una data che scandirà le 20 edizioni del memorial dedicato ad Alessandro Troiani, giovane ascolano scomparso nel 1999 a causa della leucemia.

Faini sul palco dell’ultimo Festival di Sanremo

Una persona buona, generosa e simpatica, che ha lasciato dietro di sé un grande vuoto. Ma non solo. «Ricordatemi con un sorriso», aveva sempre detto Alessandro. E tant’è. Il sorriso e la gioia della musica, la bellezza del teatro e della danza, l’allegria del cabaret.
Sarà una serata speciale quella dell’8 maggio. Lo conferma lo stesso Faini, che da qualche anno si è avvicinato alla sezione locale dell’Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma diventando direttore artistico della manifestazione. «Sarà unica per diversi motivi -spiega-, da un lato il fine benefico che fa dell’Ail e del memorial in particolare un momento di grande solidarietà e condivisione. Dall’altra la presenza di Mahmood e Paradiso: non è stato facile averli insieme sullo stesso palco, ma una volta compreso il motivo alla base dell’evento non hanno avuto dubbi».

Il dottor Galieni, Agostini e Malavolta

Speciale lo sarà anche per altri motivi. Mahmood, ad esempio, si esibirà dal vivo per la prima volta dopo la vittoria roboante a Sanremo con il brano “Soldi”, scritto proprio insieme a Faini e Charlie Charles. Per il giovane italo-egiziano, così come per Paradiso (in scaletta ci saranno sicuramente “New York” e “Riccione”), si tratterà di un set unico piano e voce. «Oltre a suonare per loro eseguirò alcuni miei brani, anche se non ho ancora scelto quali, poiché il mio nuovo album uscirà a settembre. -continua Faini- Tommaso Paradiso e Mahmood rappresentano due momenti importantissimi della mia carriera: Tommaso è stato il primo a credere in me come produttore (per il disco “Love”, record di vendite, ndr), mentre con Alessandro (Mahmood) siamo riusciti a vincere Sanremo dimostrando che quando le cose si fanno col cuore e si ha il coraggio di rompere le regole i risultati arrivano».

Il regista/attore Stefano Artissunch

«All’evento non ci saranno solo questi straordinari musicisti -precisa il presidente dell’Ail Giuliano Agostini– ma avremo l’onore di ospitare il regista/attore Stefano Artissunch, le ragazze di Tina Dance ed il comico Gennaro Calabrese. In 20 anni di attività abbiamo raccolto cifre di rilievo, siamo sui sei zeri, poi destinate al reparto di ematologia dell’ospedale “Mazzoni”, nel frattempo divenuto d’eccellenza a livello di attrezzature e ricerca. E’ nostra intenzione continuare sempre così, nel ricordo vivo di Alessandro».
Già, Alessandro, scomparso che non aveva neanche 40 anni. Se oggi Ascoli vanta un reparto ematologico d’avanguardia il merito è anche suo, che spesso si interrogava su come potessero curarsi le persone che hanno a disposizione pochi mezzi economici.
«Probabilmente con gli apparecchi ed i farmaci di oggi Alessandro sarebbe ancora tra noi -riflette il dottor Piero Galieni, primario di Ematologia al “Mazzoni”- Non dimentichiamo che attualmente in oltre la metà dei casi di malattia del sangue si può guarire grazie ai progressi della ricerca. Il “mostro” è sempre meglio conoscerlo anziché affrontarlo al buio».
Sulle modalità di acquisto dei biglietti per lo show, i cui proventi andranno ovviamente all’Ail, interviene Simone Malavolta, che gestisce la comunicazione dell’iniziativa. «Le prevendite -spiega- partiranno martedì 19 marzo sia online (su Vivaticket) che offline presso la biglietteria del Ventidio Basso in piazza del Popolo, con prezzi che variano dai 12 ai 38 euro. Tutte le informazioni saranno comunque reperibili sia sulle pagine Facebook che sul sito ufficiale del Memorial Troiani, che verrà lanciato a breve».
Plauso dunque ad un appuntamento che giunge così ad un compleanno importante e che negli anni ha ospitato sempre nomi di rilievo, portando anche fortuna: da Ermal Meta (anche lui vincitore di Sanremo) fino a Annalisa e Michele Bravi la lista è ben lunga. Quest’anno, fondamentale è stato il supporto dei partner: Ciam, Eti Group e Cascioli.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X