facebook rss

Oltre tremila podisti
alla Maratonina dei Fiori

SAN BENEDETTO - Weekend anche di turismo in Riviera con circa 6.000 presenze: veicolo promozionale per la città. L'assessore Tassotti: «Evento importante per la promozione del territorio, crediamo molto in manifestazioni di questo spessore in questo periodo dell’anno»

di Benedetto Marinangeli

Oltre tremila sono i podisti che prenderanno parte alla 21esma edizione della “Maratonina dei Fiori-Memorial Fausto Spinozzi”, gara nazionale sulla distanza di 21,097 chilometri, organizzata come al solito dall’ Atletica Avis. Un evento che si annovera fra i più partecipati e che si colloca fra le prime venti manifestazioni nelle classifiche nazionali. La gara porta in città, a fine marzo, tanta gente tra atleti ed accompagnatori: un importante veicolo promozionale per la Riviera. Si tratta di una gara veloce, ideale per chi vuole migliorare il suo personale ma altrettanto suggestiva per coloro che vogliono godersi lo splendido lungomare di San Benedetto.

«Ben undici – dice il presidente dell’ Atletica Avis Domenico Piunti – sono le strutture ricettive prenotate per ospitare chi soggiornerà in Riviera nel prossimo week end. Gran parte degli iscritti provengono da ogni parte d’Italia ma in questa edizione, al via  ci saranno due atleti svedesi e ben otto giapponesi. Sarà come al solito inoltre garantito il servizio docce ed il deposito borse custodito presso il Circolo Tennis Maggioni grazie alla disponibilità del presidente Afro Zoboletti».

A fare da sfondo alla Maratonina dei Fiori una “stracittadina” di 10,5 km aperta a tutti coloro che avranno voglia di cimentarsi con i big del podismo. Vi parteciperanno anche diverse palestre della zona. La parte del leone la farà, come al solito, l’Olympia di Luciano Talamonti, al via con 140 persone. Per la prima volta, poi, ci sarà ancbe una “passeggiata” di 4 km aperta a tutti. A fare da prologo, sabato (a partire dalle ore 16) in piazza Giorgini circuiti  riservati ai ragazzi. Continua, poi, la collaborazione con i ragazzi dell’Istituto Alberghiero Buscemi che si occuperanno del ristoro coordinati dal professor Antonio Guardato e con quelli del Liceo Scientifico a indirizzo sportivo guidati dal professor Pasqualino Prosperi che per il progetto dell’alternanza scuola-lavoro vedranno da vicino come si organizza un evento così importante.

«Ringrazio l’Atletica Avis – dice l’assessore allo sport Pierluigi Tassotti – ma tutto questo è possibile grazie alla sinergia fra associazioni, Comune e sponsor. La gara sta crescendo alla grande e porta nella nostra città circa seimila persone tra atleti e accompagnatori. Un evento importante per la promozione del territorio: crediamo molto in manifestazioni di questo spessore in questo periodo dell’ anno». La Maratonina dei Fiori ha anche uno scopo sociale. Infatti, una parte del ricavato sarà devoluto alla Fabbrica dei Fiori, cooperativa sociale che si occupa di disagio psichico giovanile. «Questa manifestazione – afferma la vice presidente Paola Marcelli – è nata con noi, da qui il nome alla gara. I contributi che riceviamo e i fondi che ricaviamo dalla vendita dei fiori o altre donazioni li reinvestiamo nei ragazzi che lavorano nella cooperativa garantendo loro lo stipendio. Nel giorno della gara ci sarà anche un nostro banchetto di vendita con i nostri prodotti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X