facebook rss

Ricetta veterinaria elettronica,
grande risposta
all’appello di Federfarma

ASCOLI - Oltre settanta professionisti hanno partecipato al primo appuntamento del percorso di formazione. Le relazioni di Alessandro Baiguini e Claudia Grilli. I commenti di Roberto Camaiani, Ido Benigni e Pasquale D'Avella

E’ iniziato da Ascoli il percorso di formazione promosso da Federfarma per sensibilizzare opinione pubblica, farmacisti e veterinari sulla “ricetta veterinaria elettronica”. Nella sede di Federfarma in via dell’Aspo, al Battente, presenti oltre settanta professionisti presenti.

Il dottor Roberto Camaiani, presidente dell’Ordine provinciale dei medici veterinari, e Ido Benigni, presidente dell’Ordine interprovinciale dei farmacisti, hanno aperto i lavori ricordando come «questa qualificante novità mette il nostro paese al passo con l’Europa,  in un più corretto uso dei medicinali veterinari».

Il dottor Pasquale D’Avella, presidente di Federfarma: «Il mio auspicio è che in tutte le Marche si riescano ad avere, come avvenuto ad Ascoli, presenze nutrite di farmacisti nell’intento di  uniformare la conoscenza e l’operatività di uno strumento che qualifica l’opera della nostra categoria». Hanno relazionato il dottor Alessandro Baiguini e la dottoressa Claudia Grilli del Servizio igiene allevamenti e produzioni zootecniche dell’Asur.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X