facebook rss

Ascoli, il ds Tesoro a Lecce da ex:
«E’ una squadra forte
ma giocheremo senza paura»

SERIE B - L’uomo-mercato bianconero, figlio del'ex presidente Savino, è stato anche nel Cda dei pugliesi. Sulla tecnologia in campo da luglio, valuterà l'assemblea di Lega. Arbitra Baroni di Firenze, lo stesso dell'1 febbraio
...

Antonio Tesoro, leccese ed ex Lecce, direttore sportivo dell’Ascoli (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

Antonio Tesoro, direttore sportivo dell’Ascoli, torna a Lecce da ex. «Siamo in linea con i nostri programmi – ha dichiarato a Tuttomercatoweb – l’Ascoli ha disputato un buon girone di andata poi ha accusato una flessione. Ora siamo in ripresa e dobbiamo impegnarci per continuare fino alla fine. Siamo in lotta con altre otto squadre per la salvezza, obiettivo che non possiamo fallire. A Lecce troveremo un avversario forte, con giocatori di valore, che può contare sulla spinta di un grande pubblico. Il Lecce merita la classifica che ha ma noi ce la giocheremo senza paura». Antonio Tesoro è stato, con il padre Savino (noto imprenditore pugliese) nel Consiglio d’amministrazione del Lecce Calcio, da dove è iniziata la sua carriera di direttore sportivo, proseguita poi con alterna fortuna a Vicenza e ad Ascoli. Savino Tesoro è stato poi anche presidente del Lecce fino a giugno 2015. Con l’Ascoli torna a Lecce da ex un altro dirigente: Francesco Lillo, già team manager dei salentini e attuale club manager dell’Ascoli.

L’arbitro Baroni e i suoi assistenti il giorno in cui venne sospesa Lecce-Ascoli

VAR ARRIVA ANCHE IN SERIE B? – “Il Var”, acronimo di “Video Assistance Referee”, è la grande novità del campionato di Serie A in corso. Rigori, espulsioni, gol-non-gol, gioco violento. Quando ci sono dubbi l’arbitro può consultare i colleghi che, dall’alto della tribuna possono vedere meglio le immagini attraverso le immagini registrate. L’ultima parola spetta sempre all’arbitro in campo il quale, però, quasi sempre segue le indicazioni che gli arrivano dalla regia, oppure vanno di persona a rivedere sul monitor il replay di quanto accaduto.  Ci sono buone probabilità che dal prossimo campionato il Var venga introdotto anche nel campionato di B, quindi anche al “Del Duca” di Ascoli. Se ne parla da tempo, e il tema sarà discusso anche nel corso dell’assemblea della Lega di B in programma venerdì 22 a Milano.

ARBITRA BARONI – A dirigere la prosecuzione della partita Lecce-Ascoli sarà Niccolò Baroni di Firenze, lo stesso che era stato designato l’1 febbraio quando la partita fu sospesa. Assistenti Niccolò Pagliardini di Arezzo e Vittorio Di Gioia di Foligno, quarto ufficiale Federico Dionisi di L’Aquila. Baroni, fra Lega Pro e Serie B, ha arbitrato l’Ascoli 8 volte con il seguente bilancio: 1 vittoria, 4 pareggi, 3 sconfitte.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X