facebook rss

Cossinea e Santa Maria Truentina
sempre prime,
gli sprint sono lanciati

SECONDA CATEGORIA/IL PUNTO - Nel girone H pareggio importante (con l'Avis Ripatransone) per la Cossinea che mantiene 6 punti di vantaggio sul Porchia. Nel girone H nessun pareggio: vince il fattore campo. I lamensi di Cori superano l'Acquaviva, ma il Torrione (corsaro con la Vigor Folignano) non molla
...

Manca poco all’inizio di Santa Maria Truentina-Acquaviva

di Lino Manni

A quattro turni dalla fine del campionato nei due gironi piceni della Seconda Categoria ancora tutto da decidere in vetta. Cossinea (G) e Santa Maria Truentina (H) godono di un leggero vantaggio ma ancora c’è molto da lottare.

GIRONE G – Un pareggio che vale oro quello conquistato dalla capolista Cossinea sul terreno dell’Avis Ripatransone. Vale oro perché il Mogliano è caduto in trasferta con il Porchia perdendo tra l’altro il secondo posto. Ora la capolista ha ben 6 punti di vantaggio sul Porchia di Paoletti. Sono tanti a 4 turni dalla fine. Giornata no per il Montottone che sprofonda in casa con il Valtesino. Con un pari la Spes Valdaso si guadagna un posto nei playoff. Pareggio per il Montefiore mentre il Carassai dell’accoppiata Carrozzieri-Pesic cade in casa con il Corva calcio e resta terz’ultimo in classifica in piena zona playout. Ormai retrocesso l’Union 2000, cenerentola con soli 3 punti.

Tarquini della Santa Maria Truentina (Foto Edo)

GIRONE H – Turno senza pareggi. Fattore campo determinante con 7 vittorie su 8 partite. L’unico acuto in trasferta è del Torrione che ha espugnato il terreno della Vigor Folignano. Torrione che centra la quinta vittoria consecutiva e mantiene inalterato il distacco dalla capolista Santa Maria Truentina. Vigor che forse perde il treno per i playoff. Il Santa Maria Truentina di mister Cori ha battuto l’Acquaviva grazie alla doppietta del cannoniere del girone Senghor e il gol di Tempera. Una buona partita quella della compagine lamense che ha sbloccato nel primo tempo e poi nella ripresa ha messo a segno i colpi del ko. Sul finire il gol della bandiera dell’Acquaviva dagli undici metri. Dunque sempre più emozionante la sfida in vetta tra Santa Maria e Torrione. Tra le due squadre 4 punti di differenza con 4 partite che restano da giocare e lo scontro diretto da giocare in casa dei rivieraschi. Nel big match dell’undicesima di ritorno tra l’Audax Pagliare e il Gmd Grottammare è andato ai pagliarani che consolidando la posizione in zona playoff. Stop del Lama United sul terreno del Comunanza, la squadra più in forma del momento. La compagine dei Sibillini di mister Dulcini, nonostante qualche problema societario, centra la terza vittoria consecutiva portandosi in una zona tranquilla della classifica. Comunanza che, come l’Olimpia Spinetoli, ha avuto una sorta di risveglio dopo un avvio deludente. Torna alla vittoria l’Acquasanta che fa suo lo scontro diretto in chiave salvezza con il Piazza Immacolata. Ascolani che probabilmente si giocheranno tutto (ovvero il campionato) nello spareggio playout con i cugini della Pro Calcio sconfitta dall’Orsini di mister Tarli alla disperata ricerca di un posto nei playoff. E’ successo di tutto nella gara tra Piceno United e Agraria finita con la vittoria della squadra di casa. In questa partita è stato bravo l’arbitro, Lorenzo Calore di Ascoli, che è riuscito a “domare”  i 22 in campo. L’arbitro ha dovuto interrompere la gara (oltre 20 minuti), placare gli animi per poi riprendere la partita e portarla a termine. Alla fine i complimenti di tutti, vincitori e vinti. Con i tre punti conquistati il Piceno United mantiene inalterate le possibilità di agganciare i playoff. L’Agraria anche se dovesse perdere le restanti 4 partite sarebbe salva. In coda missione quasi impossibile per la Rotellese che deve recuperare 6 punti per evitare la retrocessione diretta. Rotellese che dopo solo un mese e mezzo ha visto le dimissioni dell’allenatore Andrea Del Gatto. Il tecnico lascia per divergenze con società e giocatori. Nelle ultime quattro giornate la squadra è affidata ai giocatori in una sorta di autogestione.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X