facebook rss

Samb, parla Franco Fedeli:
«Non so se resterò, deciderò a giugno»

SERIE C - Il partron rossoblù: «Sono molto combattuto se proseguire o meno. In questa stagione tante vicissitudini. Continuiamo a prendere multe assurde e poi anche la gente viene di meno allo stadio. Chiudiamo il campionato entrando nei playoff». Prove tecniche di Magi per il match interno con la Virtus Verona

di Benedetto Marinangeli 

Franco Fedeli tra presente e futuro. Il patron rossoblù è intervenuto nel corso della trasmissione “Qui Pro” di Vera Tv ed ha analizzato ad ampio raggio la situazione in casa Samb, ad iniziare dall’esonero di Giorgio Roselli. «La decisione di sostituirlo -dice- veniva da prima della sconfitta di Trieste. Dopo la gara interna con il Vicenza avevo notato segnali negativi. Gli ho dato altre possibilità che non ha però sfruttato. Di Roselli non mi è piaciuto il modo di impostare le partite. La squadra scendeva in campo sempre intimorita e con la speranza di racimolare qualche punto. Pareggiare per me vale come una sconfitta».

Franco Fedeli

Poi il discorso si è spostato su Magi. «L’ho visto -spiega Fedeli- molto motivato e mi ha detto che non vedeva l’ora di ricominciare. Ho cercato il male minore anche perché conosce l’ ambiente e la squadra. E poi a sei giornate dalla fine chi prendevo? Magi ha fatto la squadra all’inizio e quindi era l’unica soluzione praticabile. Mi auguro che in futuro la Samb abbia più coraggio perché possiede tutte le potenzialità per fare bene. Ho visto però alcuni calciatori demotivati e se continuano così non verranno riconfermati».
Sul presente Fedeli è esplicito. «Il nostro obiettivo è quello di disputare i playoff e dopo gli ultimi risultati ho pensato di non poterli raggiungere. Un po’ di paura ce l’avevo ma credo che con il cambio di allenatore e con nuove motivazioni  potremo raggiungere questo traguardo».

Magi è tornato alla Samb

Se dal punto di vista calcistico Fedeli sa bene dove arrivare, per quanto riguarda il futuro relativo alla sua esperienza in rossoblù il patron non si sbilancia. Anzi dalle sue parole traspare una certa amarezza e si annida anche il dubbio sul continuare o meno la sua avventura in riva all’Adriatico. «Sono molto combattuto -afferma- se proseguire o meno. In questa stagione si stanno vivendo tante vicissitudini. Continuiamo a prendere multe assurde e poi anche la gente viene di meno allo stadio. Non è una bella annata. Sto valutando bene la situazione e poi a giugno deciderò. Intanto -conclude Fedeli- chiudiamo bene questo campionato».
Squadra. Ancora un pomeriggio di tattica per Magi e la Samb. Il tecnico pesarese sta puntando molto sull’ampiezza e le sovrapposizioni per arrivare con maggiore convinzione in zona tiro. Peculiarità che nelle ultime partite è mancata decisamente. Poi classico test in famiglia in cui Magi ha confermato il 3-5-2 di Roselli con D’Ignazio esterno sinistro e Rapisarda a destra ed una cerniera di centrocampo formata da Rocchi, Gelonese e Signori. In avanti è Di Massimo a fare coppia con Stanco. Il trio difensivo era formato da Celjak, Miceli e Fissore. Fondamentale in prospettiva playoff sarà la gara con la Virtus Verona.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X