facebook rss

Scuole virtuose delle Marche,
c’è anche il “Fermi-Sacconi-Ceci”

ASCOLI - Tra gli undici istituti premiato ad Ancona c'è anche quello cittadino grazie agli studenti Davide Marchetti, Alessandro Nerla, Matteo Pulito, Song Zhaohui e Lorenzo Tucci che hanno partecipato con successo all'High School Tournament 2018

C’è anche l’Istituto “Fermi-Sacconi-Ceci” tra le 11 scuole premiate in Regione per aver conseguito riconoscimenti nazionali ed internazionali durante l’anno. L’istituto ascolano si è distinto per aver partecipato all’edizione High School Tournament 2018 di Zero Robotics, competizione di programmazione robotica aerospaziale organizzata dal Mit di Boston in collaborazione con la Nasa e l’Esa. Gli studenti Davide Marchetti,  Alessandro Nerla, Matteo Pulito, Song Zhaohui e Lorenzo Tucci, con il nome di  “Shootin’ Stars”, hanno preso parte al torneo comprendeva inizialmente 208 team di altrettante scuole provenienti da tutto il mondo. Dopo una preselezione nazionale e due fasi internazionali sono passati alla fase “Alliance” dove è  richiesta la cooperazione tra squadre di tre scuole, formando così una “Team-Alliance”. Il Teams-Alliance, il cui nome è Captain Hook, è stato costituito con team della Germania e dell’Australia e si è qualificato quarto alle finali.

L’IIS Enrico Fermi

Insomma, quando basta per ottenere il plauso direttamente dal presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e dall’assessore all’istruzione, alla formazione e al lavoro Loretta Bravi, i quali hanno accolto studenti ed insegnanti a Palazzo Raffaello (Ancona) nella mattinata di lunedì 1 aprile.
«Queste attività -spiega Ceriscioli– danno la possibilità ai nostri ragazzi di cimentarsi con le loro qualità e le loro capacità in tanti settori e di portare a casa  risultati significativi, segno della qualità della nostra scuola. Poter raccontare questi successi tutti assieme è importante perché ci rende consapevoli delle nostre eccellenze e costituisce un incoraggiamento per tutti gli insegnanti. Sappiamo bene,  infatti, che dietro le competizioni, ci sono persone che si danno da fare perché questa cosa accada. Non fa parte del contratto,  ma è un valore aggiunto di chi svolge il proprio lavoro  con grande passione. Spero quindi che questa giornata ci faccia sentire ancora più orgogliosi di appartenere a questa splendida regione e pronti per i prossimi traguardi».

L’assessore Bravi

«Oggi -prosegue l’assessore Bravi– vogliamo dare il giusto riconoscimento ai ragazzi che si sono distinti nei settori più diversi, ma con lo stesso grande impegno: dal latino alla matematica, dall’arte alla robotica e alla cucina. Abbiamo avuto l’opportunità di vedere uno spaccato di una scuola che funziona, che accoglie e che accompagna e siamo soddisfatti. Il nostro  scopo è mettere al centro i giovani e renderli  protagonisti delle loro conquiste.  Al contempo  vogliamo dire  grazie agli adulti che li accompagnano perché dietro, c’è il lavoro di una squadra: la scuola».
Tra i premiati anche l’Istituto Alberghiero di Loreto “Einstein Nebbia”, l’Istituto I.I.S. Filelfo di Tolentino, il Liceo “Giulio Perticari” di Senigallia, l’I.T.I. “Montani” di Fermo, il Liceo “Mamiani” di Pesaro, il Polo Tre di Fano, l’IIs Montefeltro di Sassocorvaro, l’Itis “Mattei” di Urbino e il Liceo “Marconi” di Pesaro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X