facebook rss

Trovato morto Luigi Massi,
lo stilista ascolano di Versace
che vestiva le dive dello spettacolo

IL GRANDE ARTISTA E' SCOMPARSO nella notte a Milano all'età di 57 anni, probabilmente per un infarto. Nel corso della carriera aveva lavorato coi grandi del jet-set, dall'amica Angelina Jolie fino a Jennifer Lopez ed Uma Thurman. Sognava di tornare nella sua città. Una perdita incommensurabile

di Franco De Marco

E’  improvvisamente morto Luigi Massi, ascolano doc, 57 anni, stilista di punta dell’Atelier Versace, che vestiva dive e regine. Il decesso è avvenuto nella notte a Milano dove Massi viveva e lavorava quando non era in giro per il mondo ad incontrare le star dello spettacolo. Appena poteva tornava ad Ascoli dove aveva tre sorelle e tantissimi amici che gli volevano un bene immenso.
Il decesso è avvenuto nella notte. Probabilmente si è trattato di infarto. Pochi giorni fa era tornato ad Ascoli, aveva confidato di  non sentirsi bene, ed aveva effettuato alcuni esami clinici. Non sembrava nulla di grave. Era quindi tornato a Milano. Una morte improvvisa che ha creato un shock in tutti coloro che lo conoscevano.

Massi con Angelina Jolie

Era molto generoso e religioso. Frequentava il santuario di Gimigliano. Tra i suoi amici fraterni don Francesco Mangani. Luigi Massi aveva anche realizzato i costumi per le rappresentazioni natalizie. Gentile, affabile, schivo oltre misura, amato da tutti, un grande artista che, partito da Ascoli giovanissimo, si è affermato a Milano alle dipendenze di Versace. Nonostante il successo, del quale forse non si rendeva conto, era rimasto molto legato alla sua città e spesso confidava agli amici che avrebbe voluto tornare stabilmente.
Nel corso della sua carriera ha incontrato e vestito tutte le stelle mondiali del cinema e della musica. Sempre presente agli Oscar di Hollywood, alla Mostra del Cinema di Venezia o al Festival di Cannes. Con le dive aveva un rapporto che spesso andava oltre il professionale. Ha realizzato i vestivi per gente come Michelle Obama, Amal Alamuddin moglie di George Clooney, Angelina Jolie, la sua preferita, Nicole Kidman, Lady Gaga eccetera. Per la Jolie ha realizzato anche il vestito di nozze, con i ricami di Graziano Ricami di Venarotta, sua amico. I suoi vestiti hanno fatto epoca. Scuola. Un maestro assoluto. Di Gianni Versace, che lo volle nel suo atelier, è stato dipendente ma anche amico.

Con Jennifer Lopez e Donatella Versace

«Luigi -dichiarò di lui Angelina Jolie– è uno di famiglia, non avrei potuto immaginare nessun altro a realizzare il vestito di nozze». In una nostra intervista rispose così alla domanda “Quale è stata la tua più grande soddisfazione”?  «Tante. Ad esempio il vestito con gli spilloni di Liz Hurley ex fidanzata di Hugh Grant. Con quel vestito si presentò alla prima del film “Quattro matrimoni e un funerale”. Oppure quello di Lady Gaga tutto scollato o quello di Una Thurman a cavallo per il calendario Campari. O quello verde di Jennifer Lopez simbolo di Google Immagini». «Mi considero in parte artista, in parte artigiano. A 360 gradi. Cerco soprattutto, con le mie creazioni, di interpretare il carattere dei personaggi con cui ho a che fare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X