facebook rss

Porto d’Ascoli-Monticelli,
è derby al “Ciarrocchi”
Grottammare col Portorecanati

ECCELLENZA - Nell'anticipo del sabato, la squadra di Alfonsi riceve la giovanissima pattuglia di De Vico, ormai retrocessa in Promozione. Domenica al "Pirani" i biancazzurri di Manoni potrebbero firmare la condanna per i maceratesi penultimi

Il Grottammare

di Lino Manni

Giocano in casa le rivierasche del campionato di Eccellenza. Il Porto d’Ascoli anticipa sabato 6 aprile (ore 14,30) e al “Ciarrocchi” riceve il fanalino di coda Monticelli. L’altro anticipo del sabato è Camerano-Tolentino alle 16. Tornando alla sfida Porto d’Ascoli-Monticelli, sarà un derby amaro per gli ascolani, ormai retrocessi e senza particolari ambizioni. La squadra di mister De Vico non può chiudere in bellezza, ma certamente vuole finire la stagione con dignità. Il pronostico del derby è tutto a favore del Porto d’Ascoli in quanto il Monticelli, come ha fatto in queste ultime giornate, giocherà sempre imbottito di giovanissimi, volenterosi e anche bravi, ma privi della necessaria esperienza e di quel pizzico di malignità che serve a questi livelli. All’andata finì 0-0 ma era un altro Monticelli. Il Porto d’Ascoli (38 punti) ha l’occasione per allontanarsi quasi definitivamente dalla zona a rischio. La squadra di Alfonsi vuole riscattarsi dopo la sconfitta rimediata nell’ultimo turno a Pergola. A dirigere il derby c’è Davide Santoro di Pesaro con gli assistenti Giacomo Caporaletti di Macerata e Riccardo Eleuteri di Fermo.

Anche per il Grottammare, che gioca domenica (inizio ore 16) arriva l’occasione per tirarsi fuori dalle sabbie mobili. La squadra di Manoni, reduce dalla squillante vittoria di Fossombrone (3-0), ha 37 punti e riceve il Portorecanati che ne ha 23, penultimo e con rischio retrocessione diretta. L’arbitro arriva dal Lazio, è Matteo Giudice di Frosinone, collaboratori di linea Daniele Busilacchi di Ancona e Emanuele Bellagamba di Macerata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X