facebook rss

L’Atletico Azzurra Colli
rovina (2-0) la festa promozione
al Valdichienti Ponte

PROMOZIONE - I ragazzi di mister Fanì segnano un gol per tempo con Croce e Di Simplicio e non fanno saltare i tappi delle bottiglie di spumante che i maceratesi di Giandomenico avevano già pronte negli spogliatoi

di Michele Carbonari

Il Valdichienti Ponte cade a Colli del Tronto e rimanda la festa promozione per l’Eccellenza. Croce e Di Simplicio, oltre alla concomitante vittoria dell’Atletico Ascoli sul Montecosaro, spengono per il momento i sogni di gloria dei ragazzi di Giandomenico. In terra picena, l’Atletico Azzurra merita il successo all’inglese, voluto e cercato più della capolista, troppo passiva e incapace di abbozzare una reazione quantomeno per tenere aperta la partita (sempre in mano ai ragazzi dell’ex Trodica Fanì). Il ko, secondo stagionale, mancava dalla trasferta di Potenza Picena. Appuntamento rimandato dunque a mercoledì prossimo, quando a Villa San Filippo arriverà il Montalto: da conservare e gestire il vantaggio di cinque punti sull’Atletico Ascoli, a due partite dal termine.

LA CRONACA – Mister Giandomenico deve rinunciare a Monteneri (squalificato) e Severini (infortunato). Gli uomini di Fanì però approcciano meglio la partita, sempre in loro controllo fin dall’inizio. Al 5′ Di Simplicio gira di testa, palla fuori di poco. All’11’ Bastianelli vince un contrasto con Romagnoli ma scoordinato spara out. Mira sbagliata anche sul versante opposto, Garbuglia manda a lato. Bastianelli, al 24′, si esibisce in una bella giocata di prima intenzione, altrettanto spettacolare è la risposta di Piergiacomi, che vola e con la punta delle dita devia in angolo. Il vantaggio dell’Atletico Azzurra Colli arriva solo un paio di minuti dopo, grazie al perentorio stacco di Croce sugli sviluppi di un angolo dalla sinistra. Il Valdichienti Ponte prova a reagire in uno dei pochi spunti di Castellano, il destro al volo non centra lo specchio. Al tramonto del primo tempo Di Simplicio grazia Piergiacomi, che si ritrova la sfera sul corpo. Ad inizio ripresa Iommi prova a sorprendere il portiere locale ma il suo mancino si spegne fuori di un soffio. I padroni di casa spaventano la retroguardia ospite al quarto d’ora con Di Simplicio che centra invece il bersaglio dopo due giri di lancette: vince il duello con Fermani e buca Piergiacomi. Il Valdichienti accusa il colpo e non riesce ad organizzare la manovra per riaprire la sfida, a parte il tentativo del neoentrato Mandorlini e il bel tiro a palombella di Romagnoli, che sfiora l’incrocio. Nel recupero è di Fermani l’ultima emozione del match, incornata alta sulla traversa e partita in archivio.

ATLETICO AZZURRA COLLI (4-3-3): Camaioni 6; Croce 7, Stangoni 6,5, Cucco 6,5 (8′st Tommasi 6,5), Zahraovi 7,5; Battilana 6,5, Alijevic 7, Grilli 6,5 (30′st Nardini 6); Silvestri 6, Di Simplicio 7,5 (43′st Piergallini sv), Bastianelli 6 (26′st Spinelli 6). A disposizione: Gambacorta, Acciaroli, Fioravanti, Alfonsi, Lombardi. Allenatore: Fanì.

VALDICHIENTI PONTE (4-3-3): Piergiacomi 6; Marcaccio 5,5 (13′st Ripa 5,5), Romagnoli 5,5, Fermani 5,5, Iommi 6; Marconi 5,5 (5′st Cudini 6), Lattanzi 6 (20′st Mandorlini 6), Badiali 6 (42′st Ciucci sv); Bellesi 5 (40′st Pandolfi sv), Garbuglia 6, Castellano 5. A disposizione: Mallozzi, Salvatelli, Rapari, Mercuri. Allenatore: Giandomenico.

Arbitro: Racchi di Ancona (Pizzuti e Bellagamba di Macerata).

Reti: 26′pt Croce, 19st Di Simplicio.

Note: ammoniti Grilli (A), Silvestri (A), Marconi (V), Battilana (A), Iommi (V). Angoli 4-3 per il Valdichienti. Recupero 0’+5′.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X