facebook rss

Ruba furgone e attrezzature,
la Polstrada intercetta
e arresta un uomo di 45 anni

SAN BENEDETTO - Il racconto del titolare di "Garden Idea Verde" dopo il furto a Lido di Fermo: «Senza l'intervento dei poliziotti, una piccola azienda come la mia adesso sarebbe stata in grande difficoltà». Ladro bloccato sull'autostrada A14

Stavano lavorando in un giardino a Lido di Fermo e il loro furgone era parcheggiato a pochi metri. A un certo punto l’hanno visto mettersi in moto e partire. A bordo il ladro di turno, un pugliese di San Severo (Foggia) di 45 anni – E.D.C le sue iniziali – che è fuggito via lasciando senza parole titolare e dipendenti della Garden Services di Porto San Giorgio. Dopo lo smarrimento iniziale, hanno allertato 112 e 113 e sulle tracce dell’Iveco 35 si è gettata una pattuglia della Polizia Stradale di San Benedetto che stava svolgendo servizio sull’autostrada A14, allertata dalla centrale operativa dell’Autostradale di Porto San Giorgio. I poliziotti hanno intercettato il furgone guidato dal ladro poco dopo il casello Fermo-Porto San Giorgio. Viaggiava in direzione sud e non è escluso che E.D.C. pensasse di potersene tornare tranquillamente a casa col bottino. Un bottino del valore di circa 20.000 euro considerando l’attrezzatura da lavoro nel cassone. La Polizia dapprima lo ha seguito, poi l’ha affiancato e infine l’ha costretto a fermarsi in una piazzola, poco prima del casello di San Benedetto. Qui l’hanno bloccato e ammanettato. Sul posto sono giunti altri colleghi del distaccamento della Polstrada di San Benedetto, compresa la comandante Stefania Farroni. Ad aggravare la posizione del delinquente pugliese, quello che i poliziotti gli hanno trovato addosso dopo averlo perquisito: una chiave inglese sagomata alle due estremità per essere utilizzata come apri-porta nei furti. Tenendo conto del luogo dove si è consumato il reato, il 45enne è finito nel carcere di Fermo e non in quello di Ascoli. Cambia poco. La speranza, sicuramente non una certezza, è che ci resti per un pò. Almeno fino al prossimo furto.

Nel frattempo, il titolare della “Garden Idea Verde”, Paolo Corradi, non sta nella pelle per aver ritrovato a tempo record camioncino e attrezzatura. Cioè il suo lavoro, la sua vita. L’ha scritto sul proprio profilo facebook: «Ringrazio tutte le forze dell’ordine: Polizia, Carabinieri e soprattutto la Polstrada che l’ha bloccato. Stavamo facendo manutenzione di un giardino, avevano appena finito ed eravamo vicino al camion. A bordo tutta l’attrezzatura: tosaerba, macchina arieggiatrice, decespugliatore, soffiatore, pompa a motore per trattamenti antiparassitari, forbici, seghetti rastrelli e via dicendo. Un quarto d’ora prima avevamo visto passare un individuo con un viso non proprio raccomandabile ma non gli abbiamo dato peso. Invece, purtroppo, dovevamo. Abbiamo visto partire il camion a tutto gas con la sponda posteriore aperta. Non abbiamo realizzato subito, era irreale, ci stavano rubando il camion sotto gli occhi. Sono stati attimi bruttissimi, poi abbiamo chiamato Polizia e Carabinieri e, dallo sconforto più totale, siamo rapidamente passati alla telefonata della Stradale di San Benedetto che lo aveva bloccato. Una piccola azienda come la mia – conclude – se non fossero stati recuperati camion e attrezzature adesso sarebbe stata davvero in grande difficoltà».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X