facebook rss

Elezioni, Luca Vagnoni lancia
“Cupra Obiettivo Comune”
Una lista che punta sui giovani

CUPRA MARITTIMA - Trent'anni, catechista in parrocchia, ha presentato la sua squadra, di cui fa parte anche l'assessore uscente alla cultura Mario Pulcini. «Un amministratore deve stare in mezzo alla gente senza chiudersi nel palazzo di vetro, investiremo molto sull'imprenditoria giovanile»
...

Il candidato sindaco Luca Vagnoni

A Cupra Marittima è partita la campagna elettorale con la presentazione del candidato sindaco Luca Vagnoni per la lista “Cupra Obiettivo Comune”. Tante le persone intervenute nella sede elettorale, sulla Statale Adriatica, con candidati consiglieri e lo staff che lavorerà in vista del 26 maggio. Vagnoni, 30 anni, catechista in parrocchia da ragazzo, ora è impegnato nel sociale e sta seguendo un progetto rivolto a soggetti vulnerabili presso il Comune di Porto San Giorgio. Vuole un grande rinnovamento per la cittadina rivierasca, fatto da giovani ma guarnito con l’esperienza di professionisti. «Sono orgoglioso di questa squadra piena di giovani volenterosi e persone adulte con l’esperienza necessaria per affrontare le esigenze della cittadinanza. Abbiamo uno staff importante – dice – che sta lavorando bene senza alcun interesse personale. Vogliamo un cambiamento epocale e che guardi al futuro, perché un amministratore deve stare in mezzo alla gente, senza chiudersi nel palazzo di vetro. Bisogna investire molto – aggiunge – sul turismo, cultura, associazionismo, scuola, politiche giovanili e sport per non far fuggire via le giovani generazioni. Cupra – afferma – ha sofferto molto negli ultimi anni con la chiusura di alcuni negozi in centro e spesso nel dopo cena non c’è alcuna attività ricreativa». Poi affronta il tema dell’occupazione. «Bisogna investire molto sull’imprenditoria giovanile – conclude – incentivando le aziende e i negozi che vogliono investire ed assumere sul territorio, facendo magari degli sgravi fiscali sui rifiuti».

Dopo Vagnoni, è la volta dell’assessore uscente alla cultura Mario Pulcini: «Abbiamo un gruppo affiatato e omogeneo, con delle idee e un terreno fertile per costruire fatti concreti. Vogliamo investire molto sulle associazioni, il cinema, la storia dell’arte e tutto collegato con la formazione delle giovani generazioni amalgamando il tessuto sociale con tutti i cittadini e la stretta collaborazione tra i quartieri».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X