Quantcast
facebook rss

Festa dell’Artigianato,
si rinnova l’appuntamento
con la Cna Picena

GROTTAMMARE - L' appuntamento è fissato per domenica 5 maggio al "Valentino Resort" di Grottammare: convegni, iniziative e premiazioni. A Simone Vagnozzi, allenatore di Marco Cecchinato, il riconoscimento come personaggio dell' anno
...

 

Francesco Balloni, Simone Vagnozzi, Luigi Passaretti e Massimo Capriotti

di Benedetto Marinangeli

«L’ artigianato è eccellenza, qualità, passione e tenacia. Ma oggi siamo anche innovativi». Così il presidente della Cna Picena Luigi Passaretti presenta la quindicesima edizione della Festa dell’ Artigianato che si terrà domenica prossima 5 maggio al Valentino Resort di Grottammare. Tra le varie iniziative in programma anche una tavola rotonda attraverso la quale saranno approfonditi alcuni dei temi maggiormente significativi dell’economia Picena. I due focus principali del dibattito sono il credito alle piccole e micro imprese e le opportunità di promozione e sviluppo nel campo dell’artigianato tradizionale, tipico e del turismo. Nel corso della festa saranno esposti prodotti dell’artigianato artistico del territorio. Per gli associati iscritti alla Cna di più vecchia data sarà consegnata una targa ricordo. Una festa che vedrà consegnare a Simone Vagnozzi, ex tennista professionista e allenatore del campione di tennis Marco Cecchinato, il premio per il personaggio che si è distinto nel territorio.

Simone Vagnozzi e Marco Cecchinato

Saranno inoltre approfonditi in una tavola rotonda alcuni dei temi più significativi dell’economia del Piceno per quanto riguarda il mondo dell’artigianato, soprattutto in ottica di accesso al credito. «L’iniziativa – spiega Passaretti – è nata per far conoscere queste eccellenze tra di loro. Ogni borgo ne aveva una e la collaborazione era all’ ordine del giorno. Oggi invece cui siamo irrigiditi ed abbiamo perso contatto con l’esterno restando chiusi nelle nostre aziende. E proprio per riallacciare i collegamenti tra artigiani, banche e tutte le realtà che la Cna Picena lavora quotidianamente in ogni settore anche per quanto riguarda il turismo».

«Questa festa – aggiunge Francesco Balloni, direttore della Cna Picena – rappresenta l’occasione per fare uno spaccato sull’ economia locale ma anche un momento di gioia con la premiazione degli artigiani che si sono distinti nel nostro territorio che va salvaguardato e tutelato. Come Cna stiamo rilevando un costante abbassamento del credito alle imprese, soprattutto per quanto riguarda il ramo costruzioni che perde l’ 1,85%. Un campanello d’ allarme soprattutto per quanto riguarda il sostentamento delle piccole imprese per la ricostruzione post sisma. Siamo inoltre contenti di avere legato la nostra festa allo sport con la premiazione di Simone Vagnozzi perché la Cna vuole unire tutti gli aspetti della nostra società».

Il Valentino Resort

«La Festa della Cna – è Massimo Capriotti, presidente di Uni.co che parla – oltre a ribadire l’andamento economico della Provincia ci permetterà di puntare l’indice anche sulle opportunità che offre il nostro territorio. Dopo il rinvio della Bolkestein ci saranno nuovi investimenti sulla costa grazie anche alla previsione di fondi per chi vuole riqualificare la sua azienda. Lo stesso discorso riguarda la ricostruzione post sisma. Insomma ci sarà l’occasione per presentare queste nuove iniziative di accesso al credito anche con il coinvolgimento di un istituto bancario che supporti l’opportunità di fare investimenti»

Il premio al personaggio sportivo va a Simone Vagnozzi, ex tennista professionista ed oggi tecnico di Marco Cecchinato. «Sono stato lontano dal Piceno per quattrodici anni – con la nostra Provincia, una delle zone più belle d’ Italia, che ha tantissimo da dare ed in cui è possibile investire e rilanciare l’economia. Qui c’è tutto, mare e montagna in pochi chilometri ed è davvero doveroso per chi opera in zona, avere un maggiore accesso al credito. Sono orgoglioso di questo premio e di poter lavorare, oggi, su questo territorio. Ho infatti iniziato un rapporto di collaborazione con il C.T. Maggioni che ha un grosso progetto in ballo. Molti tennisti marchigiani sono costretti ad emigrare, ma ora è fondamentale iniziare ad investire su di loro nel nostro territorio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X