facebook rss

Il Villa Sant’Antonio
aggancia i playoff,
l’Offida cade in casa,
il Centobuchi non molla

PRIMA CATEGORIA/IL PUNTO - Exploit degli uomini di Settembri che espugnano Cupra,. Il Castignano ritrova la vittoria con la Real Virtus Pagliare. Brutto ko dei ragazzi di Pilone contro quelli di Pupi, che tengono viva la lotta per non retrocedere. Lo Sporting Folignano torna a sorridere contro la Jrvs retrocessa
...

di Salvatore Mastropietro

Mancano tre giornate al traguardo finale del girone D del campionato di calcio di Prima Categoria, ma tutto è ancora in bilico. Dalla vetta alla zona playout, passando per quella playoff: in questo rush finale c’è ancora tanto da battagliare.

Il rigore di Silvestri che ha deciso la sfida tra Cuprense e Villa Sant’Antonio

In cima alla classifica, continua ad andare a braccetto la coppia di testa Monterubbianese-Afc Fermo. La prima, visto anche che la seconda avrà da osservare un turno di riposo, sembra al momento avvantaggiata. Colpi di scena potrebbero, però, ancora risucchiare qualche squadra invischiata nella zona playoff. Dalla terza alla nona posizione c’è grande bagarre, con sette squadre concentrate in quattro punti. Alla seconda fase, attualmente, andrebbero Amandola, Real Virtus Pagliare e Villa Sant’Antonio. La squadra di mister Silvestri ha, però, commesso un passo falso nell’ultimo turno, perdendo 3-1 in rimonta contro un Castignano in ripresa dopo un periodo negativo. Quella di Settembri, invece, ha ottenuto una grande vittoria sul difficile campo della Cuprense. Ai lamensi è bastato un gol di Davide Silvestri per conquistare tre punti che confermano sempre di più le ambizioni d’alta classifica. Si complicano, invece, i piani dell’Offida, sconfitta in casa per 2-4 dal Centobuchi penultimo in classifica. Gli uomini di mister Pilone hanno offerto una brutta prova e, dopo aver occupato stabilmente per diverse giornate le prime posizioni, sono scivolati in sesta posizione. La trasferta contro la Jrvs Ascoli di sabato prossimo sarà adesso molto importante per rialzare la testa. I biancorossi di Padalino, come detto, hanno riscattato le sei gare consecutive senza vittoria dell’ultimo periodo e adesso vogliono continuare a credere ai playoff, che distano solo due lunghezze.

All’Azzurra Mariner, che ha riposato nell’ultimo turno, manca un solo punto per raggiungere la salvezza matematica. Ne serviranno tre, invece, alla Cuprense di mister Carbone. La sensazione, comunque, è che possa bastare anche meno, con le due compagini costiere che hanno ormai poco da chiudere dopo una stagione sostanzialmente tranquilla. In zona playout è tutto aperto per quanto riguarda la penultima posizione, che condanna alla retrocessione diretta. Grazie all’exploit contro l’Offida, il Centobuchi, penultimo, si è portato a due lunghezze da Santa Caterina e Sporting Folignano. I biancorossi hanno superato agevolmente la Jrvs Ascoli, retrocessa e senza molto da chiedere. I risultati dell’ultimo weekend hanno risucchiato nella lotta anche Grottese e Piane di Montegiorgio e già il prossimo turno darà indicazioni più precise in tal senso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X