Quantcast
facebook rss

Le 150 gare di Addae e Lanni
Il portiere: «Un futuro qui?
Sì, ci può stare»

SERIE B - L'estremo difensore apre alla possibilità di un prossimo campionato in bianconero. L'ex Bellusci ringrazia: «Ad Ascoli ho ricevuto più di quello che ho dato»
...

Lanni sorridente in sala stampa (Foto Edo)

di Claudio Romanucci

«M’hanno detto che mi sono invecchiato». Ivan Lanni scherza serenamente sulle 150 gare con l’Ascoli. «Ma non è stata una passeggiata. Per me la stagione è stata particolare per via degli infortuni. Dopo essere stato a Roma e aver avviato un percorso di recupero, i problemi sono spariti. Ringrazio i tecnici che hanno creduto in me».

Giuseppe Bellusci

Il buon rapporto può porre le basi per un futuro ancora nell’Ascoli? «Sì, ci può stare. Guardando alla stagione forse in sei partite sono stati lasciati troppi punti per fare un altro tipo di campionato».

Giuseppe Bellusci, applaudito dai tifosi a fine partita, ha ringraziato per l’accoglienza: «Il mister è un insegnante di calcio, prova a dare identità e principi a questo Palermo – dice il difensore – quando si è indirizzati, è tutto più semplice. Mi ha fatto piacere il saluto dei tifosi bianconeri, forse qui ad Ascoli hanno dato più loro a me che il contrario».

Prima della partita il presidente Giuliano Tosti ha premiato Lanni….. (Foto Edo)

….. e poi Addae (Foto Edo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X