Quantcast
facebook rss

Francesco Leoni sindaco,
la lista si presenta:
«Impegno, continuità
e nuovi progetti»

ROCCAFLUVIONE - Tra i candidati, sette consiglieri in carica e tre nuovi ingressi. Svelati i punti cardine del programma: «Creare occupazione attraverso la valorizzazione del territorio, la realizzazione del Poliambulatorio e l’installazione delle videocamere di sicurezza»
...

La squadra di Francesco Leoni

di Maria Nerina Galiè 

E’ iniziata con il rammarico per l’esclusione di Emidio Angellozzi (qui l’articolo) la presentazione della lista e del programma del sindaco di Roccafluvione Francesco Leoni, martedì 7 maggio.  Leoni è di nuovo in lizza per mantenere la carica e si propone con il gruppo “Uniti con Leoni per Roccafluvione”. Al suo fianco, 8 candidati consiglieri uscenti e 3 new entry ai quali il capolista dà la parola per primi.

Dario Petrelli evidenzia la passione per la natura ed il territorio, ambiti nei quali si augura di prestare il suo operato. Mariannino Gaspari assicura il suo impegno per onorare gli obiettivi. Maria Adele Valentini, operatore scolastico, fa appello alla collaborazione costruttiva dei genitori degli alunni nel lavorare insieme per il bene del paese. Tutti e tre manifestano consensi nei confronti dell’amministrazione uscente, motivo per cui, precisano, «abbiamo deciso di cimentarci in questa avventura». I veterani sono Luigino Alfonsi, Pietro Bastiani, Marco Ciucci, Danilo Civita, Giovanni Di Fabio, Guido Ianni e Valentina Ripani. I cardini del programma sono sintetizzati in due parole, territorio e occupazione, dal vicesindaco Ianni. «E’ nostra intenzione creare nuove opportunità di lavoro -dice- attraverso la valorizzazione dei beni agroforestali ed i prodotti tipici di cui Roccafluvione è ricca». Ma c’è anche il Poliambulatorio, da realizzare nell’ex asilo. Ospiterà i medici di base, la pediatria, ginecologia ed altri ambulatori specialistici. «Sarà un punto di riferimento per l’area montana e sono sta già state individuate le risorse», anticipano i candidati. Tra gli obiettivi della nuova compagine, l’installazione delle videocamere di sicurezza nei principali ingressi del paese.

Francesco Leoni

«E’ nostra intenzione-afferma Leoni- continuare con quanto iniziato cinque anni fa ed in parte rallentato dal terremoto. E nello stesso tempo seguiremo la delicata fase della ricostruzione, per la quale c’è ancora molto da fare». Il sindaci ricorda le battaglie vinte, come il mantenimento della scuola, facendo annullare una determina che la voleva chiusa a fronte di un nuovo istituto nella frazione di Capodipiano di Venarotta e, in seguito, a favore del plesso di Acquasanta Terme. «Non solo abbiamo ancora le scuole -ribadisce- Leoni- ma alcune sono state adeguate sismicamente, altre lo saranno a breve».
Il candidato sindaco si sofferma anche sulla risposta ad alcune critiche, mosse a lui e alla sua Giunta dalla lista avversaria (“Noi con voi per Roccafluvione” con a capo Antonio Scipioni). Precisa, tra le altre cose, che l’aumento del compenso per gli amministratori durante il terremoto, reso possibile dallo Stato per i Comuni danneggiati dal sisma, è stato giustificato dal grande impegno profuso durante la gestione dell’emergenza e che «ne abbiamo usufruito per un solo anno, pur potendo continuare a farlo». L’incontro è anche occasione per ringraziare i volontari, i dipendenti comunali e la Protezione Civile per la disponibilità  dimostrata durante il sisma. «Grazie all’impegno di tutti, ben coordinati da questa amministrazione, è giusto dire anche questo, siamo stati tra i primi a cercare e trovare immediate soluzioni ai problemi -è la conclusione di Leoni-. Diverse famiglie le cui abitazioni erano state danneggiate sono rientrate a casa già a luglio 2018».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X