Quantcast
facebook rss

Sant’Angelo Magno, il Lions Club
restaura il dipinto
danneggiato dal sisma

ASCOLI - Dopo l'intervento dei tecnici l'opera, che era custodita nella chiesa danneggiata dal terremoto del 30 ottobre 2016, è stata esposta all'interno di Palazzo dei Capitani, all'ingresso della Sala della Ragione. L'auspicio è che possa presto tornare nella sua collocazione originaria
...

L’opera restaurata (foto Edo)

di Luca Capponi

Visitando Palazzo dei Capitani, proprio prima di entrare nella Sala della Ragione, balza all’occhio qualcosa che prima non c’era: trattasi di un dipinto dell’artista seicentesco Giacinto Brandi (Padre Eterno Benedicente) fregiato dall’opera di Domenico Acciotti con cornice in legno intagliato, dorato e dipinto. Questo stupendo manufatto si trovava sul terzo altare a destra della chiesa di Sant’Angelo Magno, danneggiata durante la scossa di terremoto del 30 ottobre 2016, la più violenta dello sciame che colpì il centro Italia quasi tre anni or sono.
I pezzi caduti a terra in quella sfortunata occasione sono stati recuperati dai Vigili del fuoco e dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Artistico delle Marche guidati dal maggiore Carmelo Grasso e dal tecnico comunale Piergiorgio Costantini. Fondamentale per il ritorno allo splendore è stato il restauro finanziato dai Lions Club Piceno Host, Colli Truentini e Urbs Turrita, effettuato da Rossana Allegri (apparato ligneo) e Carlo Cicconi Massi per il dipinto.
Plauso per l’operazione, nella speranza che il tesoro possa tornare presto nella sua collocazione originaria, la bellissima chiesa di Sant’Angelo Magno alla Piazzarola, purtroppo ancora chiusa dopo i danni subiti dal sisma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X