facebook rss

Riccardo Piconi non ce l’ha fatta,
il 20enne ascolano è morto ad Ancona

ASCOLI - Aveva vent'anni ed era stato sottoposto a un'operazione chirurgica al Torrette di Ancona per un problema che si portava dietro dalla nascita. Tanta gente,, l'Ascoli Calcio e i suoi tifosi vicini ai genitori e al fratello Matteo. Giorgio Ferretti (Casapound) lo ha ricordato nel confronto dei candidati sindaci al cineteatro Piceno

Riccardo Piconi non ce l’ha fatta. Il ventenne ascolano, che viveva a Mozzano, è morto dopo una strenua lotta per la vita all’ospedale Torrette di Ancona. E’ lì che era ricoverato a causa della recrudescenza di una malattia che si portava dietro fin dalla nascita, aggravatasi poi lo scorso gennaio, e per la quale era stato tentato anche un intervento chirurgico, purtroppo senza l’esito sperato.

Riccardo Piconi

La triste notizia è circolata in serata in tutta la città dove in tanti in questi ultimi giorni si erano stretti intorno al dolore e alla disperazione dei genitori e del fratello Matteo, di qualche anno più grande. Ieri sera, al cineteatro Piceno, in apertura del confronto tra i sette candidati sindaci di Ascoli, Giorgio Ferretti (Casapound), che conosceva Riccardo e la sua famiglia, ha dato la triste notizia al numeroso pubblico presente. La sala si è unita in un applauso per salutare il ragazzo, molto conosciuto soprattutto per la sua passione per l’Ascoli Calcio, di cui non voleva perdersi mai un incontro.

Passione che gli ha trasmesso lo zio Mauro Cesari, delegato alla sicurezza per l’Ascoli Calcio (la società si è stretta alla famiglia sulla propria pagina Facebook) dello stadio “Del Duca” e il fratello Matteo che per tanti anni è stato speaker in occasione delle partite casalinghe dei bianconeri. Riccardo lascia in un dolore indescrivibile i genitori, il fratello e tutti gli amici che nei giorni scorsi, in cui si temeva per la sua sorte, hanno diffuso una marea di messaggi di sostegno sui social, ma anche uno striscione che hanno attaccato davanti all’ospedale anconetano. L’8 giugno Riccardo sarà senza dubbio ricordato in occasione dell’evento-revival con gli ex bianconeri che gli Ultras 1898 stanno mettendo a punto al “Del Duca”. Ancora non si conosce la data del funerale, anche perché è assai probabile che verrà disposta l’autopsia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X