Quantcast
facebook rss

Donatella Ferretti (Scelta responsabile):
«Famiglia, coesione sociale
e puntare sul Polo universitario»

ASCOLI - L'assessore alle Politiche sociali e vice sindaco uscente, dopo una lunga militanza in Forza Italia, è leader di una delle liste che appoggiano il candidato sindaco Marco Fioravanti
...

Donatella Ferretti

Donatella Ferretti, 60 anni, laureata in Pedagogia a Urbino e Filosofia a Macerata, è docente di storia e filosofia al Liceo classico Stabili di Ascoli. Lunga militanza in Forza Italia, è assessore comunale alle Politiche sociali dal 2009 e vice sindaco dal 2014. Nel sociale ho portato avanti numerose iniziative. In questa tornata elettorale è capolista di “Scelta Responsabile” sostiene il candidato sindaco Marco Fioravanti.

Ferretti, perché ha scelto la lista “Scelta responsabile” a sostegno del candidato sindaco Marco Fioravanti?

«Perché Marco Fioravanti fa parte di una classe dirigente politica che si è formata negli ultimi dieci anni, contrassegnati da un impegno forte e innovativo che ha portato risultati evidenti nella vita della città. Sono convinta che con la sua energia e le competenze maturate in questi anni e con il supporto di una squadra esperta al suo fianco sarà possibile far continuare a crescere la nostra città. Inoltre Marco è il candidato del centrodestra, designato a livello nazionale, in quella coalizione che è l’ambito naturale del mio impegno politico».

Qual è la sua “mission” se sarà eletta consigliere comunale?

«Il mio contributo alla comunità sarà sempre volto a sostenere i valori nei quali credo fortemente: la famiglia, la coesione sociale, l’attenzione alle fragilità  oltre alla crescita culturale e all’incremento  turistico. Credo si debba puntare con decisione sul Polo universitario per aumentare l’offerta formativa  anche  predisponendo le strutture necessarie a una accoglienza più consistente degli studenti. Ascoli può e deve potenziare la sua vocazione culturale nel senso più ampio che va dall’organizzazione di grandi eventi al turismo congressuale alla valorizzazione della sua bellezza. Ritengo anche che tutto questo passi per una pianificazione attenta e pluriennale predisposta da esperti del settore, una sorta di piano regolatore per la valorizzazione della città».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X