facebook rss

Ascoli, Addae resta in bilico
Confermato l’interesse per Tait
Vertice Zanetti-Tesoro-Lovato

SERIE B - Da definire con il Foggia le posizioni di Rubin e Ingrosso. Dal Livorno rientra Kupisz. Partono per fine prestito Ciciretti, Milinkovic-Savic, Frattesi e Iniguez

Il nuovo trainer Paolo Zanetti tra il direttore generale Gianni Lovato e il direttore sportivo Antonio Tesoro (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

Con la salvezza della Salernitana ai playout e la promozione del Pisa ai playoff della Serie C, si è quasi definita la griglia delle venti squadre che disputeranno il prossimo campionato di Serie B. Per conoscere la ventesima bisognerà attendere sabato 15 giugno il ritorno dello spareggio Trapani-Piacenza (0-0 all’andata). Scivola invece in C il Venezia di Serse Cosmi, superato ai rigori dalla Salernitana. L’ex allenatore dell’Ascoli nel campionato un anno fa era riuscito a salvarsi con i bianconeri ai playout condannando l’Entella, ma stavolta ha dovuto alzare bandiera bianca. Il Pisa, vittorioso a Trieste (1-3) torna invece in B dopo due anni.

Laverone resterà? (Foto Edo)

In casa Ascoli, intanto, si lavora sul fronte del mercato. Il ds Tesoro e il dg Lovato si sono confrontati con il nuovo allenatore Zanetti che ha fornito alcune indicazioni. Confermato l’interesse per l’esterno destro Fabian Tait, per due anni allievo di Zanetti nel Sud Tirol. I primi nodi da sciogliere sono quelli dei rinnovi contrattuali. Riguardano Laverone, Troiano, Casarini, Valentini, Carpani (rientrato dal Rieti) e Kupisz (rientrato dal Livorno). Lasceranno l’Ascoli per fine prestito Frattesi (Sassuolo), Ciciretti (Napoli), Milinkobiv-Savic (Torino), Iniguez (Udinese). Da definire con il Foggia le posizioni di Rubin (l’Ascoli vorrebbe riscattarlo) e Ingrosso prestato alla società pugliese nel mercato di gennaio. Quest’ultimo, in bianconero non ha mai giocato e a Foggia, nel girone di ritorno, ha collezionato solo tre presenze.

C’è poi il caso Addae. Le posizioni ora sembrano essersi invertite. Il centrocampista, a fine contratto, vorrebbe restare con l’Ascoli ma adesso è la società bianconera a non avere fretta. E sta valutando. Al ghanese era stato proposto un contratto biennale con ingaggio aumentato del 50 per cento. Lui, forse mal consigliato, ha preso tempo, magari attratto da qualche ricca offerta dall’estero. Nulla si è concretizzato, e Addae ora è svincolato e quindi libero sul mercato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X