Quantcast
facebook rss

Toto giunta, in rialzo le quotazioni
di Bono, Brugni e la Trontini

ASCOLI - Per l'assesore uscente allo sport si profila la carica di vice sindaco. Per la Lega tre assessorati, mentre la Acciarri punterebbe ai lavori pubblici. Luca Cappelli alla presidenza del Consiglio
...

Marco Fioravanti in trionfo dopo la vittoria

Impazza il toto assessore e le indiscrezioni iniziano a filtrare tra i corridoi degli uffici comunali e di Palazzo Arengo. Le ultime news riguardano le poltrone più ambite della giunta, quelle che garantiscono la presenza in assessorati di “spesa”, ovvero quei posti che pur in tempi magri per le casse comunale garantiscono la gestione, annualmente, di diversi milioni di euro.

A tal riguardo per i servizi sociali sarebbe in pole la consigliera Laura Trontini (Forza Ascoli) forte di un successo personale di voti molto forte con oltre 200 preferenze. Addirittura sarebbe già stata vista in perlustrazione nella sede dei servizi sociali insieme all’ex sindaco Castelli prima del ballottaggio di domenica. Per il ruolo di vice sindaco sono in rialzo le quotazione di Massimiliano Brugni, con delega all’ambiente, che garantirebbe un tasso di esperienza alla giunta. Senza il vice sindaco, la Lega prenderebbe tre assessorati per Dario Corradetti (bilancio), Nico Stallone (sport) e una donna con in pole Monia Vallesi, già papabile al momento della successione di Giorgia Latini. Anche Alessandro Bono sarebbe intenzionato ad avere un assessorato e non la presidenza del Consiglio come ipotizzato in un primo momento.

Per lui ci sarebbe la delega all’urbanistica, sempre appetibile. Anche Monica Acciarri punterebbe ad un assessorato di spesa come i “lavori pubblici” che è da sempre la delega più ambita. In casa Fratelli d’Italia è pronto Marco Cardinelli, recordman delle preferenze, per le deleghe alle frazioni e alla Polizia Municipale. Per Massimiliano Di Micco si prospetta il ritorno al commercio e grandi eventi dopo 5 anni di purgatorio a cui è stato costretto dall’ex sindaco. Resterebbe il nodo della quarta donna con Francesca Pantaloni in corsa, ma in questo modo Fdi avrebbe due rappresentanze in giunta. Ma si aspettano una riconferma anche due big come Donatella Ferretti e Giovanni Silvestri. Il nodo più intricato da sciogliere potrebbe essere quello delle quote rosa. Per la presidenza del Consiglio comunale circola il nome di Luca Cappelli, secondo degli eletti nella lista “Insieme per Fioravanti”.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X