Quantcast
facebook rss

“Sibillini alla riscossa”, vince
il “Capriotti” di San Benedetto

IL CONCORSO che fa conoscere la montagna attraverso l'esperienza, sostenendo le imprese dei territori feriti dal sisma, ha premiato la scuola rivierasca. Vittoria con un video multilingua che è valso anche il Premio Internazionalizzazione
...

Scatti da una delle escursioni degli studenti

Conoscere i Monti Sibillini attraverso l’esperienza, sostenendo le imprese dei territori feriti dal sisma nelle attività di internazionalizzazione e marketing. Si è conclusa la prima edizione del concorso “Sibillini alla riscossa. Wow in tutte le lingue del mondo” a cura della startup Expirit – l’Italia Autentica, che ha coinvolto gli studenti delle scuole secondarie delle Marche. Ragazze e ragazzi di tutta la regione che hanno dimostrato di saper apprezzare la  montagna e le sue produzioni, frutto della fatica e della passione di chi custodisce con il proprio lavoro queste terre così preziose per l’identità e il nostro futuro.

Ragazzi al lavoro

Ad aggiudicarsi il primo premio l’Istituto d’Istruzione Superiore “Augusto Capriotti” di San Benedetto, coordinatrice Stefania Mancini, che ha prodotto video in inglese e tedesco e testi in inglese, tedesco, francese e spagnolo, conquistando anche il Premio Internazionalizzazione. Azienda partner la Macelleria Petrucci Enzo Carni di Arquata del Tronto.
«Non si è trattato di una semplice uscita -commenta la coordinatrice del progetto Cinzia Galassi – ma di un percorso articolato in più fasi attraverso attività didattiche, incontri con esperti del territorio, visite aziendali, escursioni e, infine, la produzione di racconti e video spot in lingua straniera da cui traspare l’entusiasmo con cui gli alunni, gli insegnanti e le imprese hanno partecipato all’iniziativa».
Ha vinto il premio “Rinascita” il “Garibaldi” di  Macerata, mentre il premio “Creatività” è andato al “Matteo Ricci” sempre di Macerata; il “Panzini”di  Senigallia ha ricevuto il Premio “Tipicità”.
La prima edizione del concorso “Sibillini alla riscossa. Wow in tutte le lingue del mondo” si concluderà con la festa finale in montagna a inizio autunno e con l’avvio  del progetto per il prossimo anno scolastico, sostenuto dal Comune Macerata, dal Parco dei Sibillini, dal Goethe Institut, dall’Unione montana dei Monti azzurri e dalla Camera di Commercio di Macerata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X