Quantcast
facebook rss

Cento partecipanti
alla PedalAvis, un successo

LA MANIFESTAZIONE, partita da Monteprandone, ha fatto tappa a Stella di Monsampolo e si è conclusa all'Oasi La Valle di Spinetoli dopo aver percorso la ciclabile lungo il Tronto
...

Grande successo per la prima edizione di PedalAvis, la ciclopasseggiata organizzata dalle Avis Comunali di Monteprandone e Spinetoli-Pagliare, in collaborazione con il comitato provinciale di Ascoli dell’Unione Sportiva Acli, la Federvol Protezione Civile sezione di Monteprandone, la Croce Gialla di Stella di Monsampolo e il patrocinio dei Comuni di Monteprandone, Monsampolo del Tronto e Spinetoli. Quasi cento gli iscritti che ieri mattina hanno percorso la pista ciclabile lungo Tronto nel tratto compreso tra i comuni di Monteprandone e Spinetoli.

Dopo i saluti del sindaco di Monteprandone, Sergio Loggi, e la benedizione del parroco don Alfonso Rosati, la carovana in bici ha dato vita ad una scenografica partenza ed ha fatto una sosta a Stella di Monsampolo (in località San Mauro) dove è stata accolta dal sindaco Massimo Narcisi. La giornata si è conclusa al Centro di educazione ambientale “Oasi La Valle” di Spinetoli con i saluti del consigliere comunale Fabiola Diomede, il pranzo e la consegna di un riconoscimento al partecipante più giovane e al più anziano.

«Il punto di forza di questa manifestazione – sottolinea Concetta Ferrara, presidente dell’Avis Spinetoli-Pagliare – è stato il coinvolgimento di tutte le fasce d’età con il comune obiettivo di promuovere i valori del dono e della solidarietà, con un’attenzione speciale per il nostro territorio». «Visto il successo – aggiunge Marcello Fratini, presidente dell’Avis comunale di Monteprandone – le nostre Avis si impegneranno a riproporre negli anni successivi Pedalavis affinché diventi un appuntamento fisso per coinvolgere tutte le famiglie del territorio, promuovere sani stili di vita e sensibilizzare alla donazione del sangue».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X