Quantcast
facebook rss

La Whirlpool s’impegna a salvare Napoli
e Di Maio a compensare le perdite
Ma a Comunanza i volumi sono in calo

ROMA - Oggi al Mise anche il presidente di Emea, Gilles Morel. L’azienda si è impegnata a trovare soluzioni per Napoli col sostegno del Governo. Confermati investimenti in Italia e reshoring dalla Polonia per Comunanza. Le Rsu picene: «E’ stato detto chiaramente che siamo l'unico sito a registrare vendite negative»
...

Gilles Morel durante l’incontro al Mise

di Maria Nerina Galiè

“Da un estremo all’altro”. Così le Rsu dello stabilimento Whirlpool di Comunanza hanno riassunto l’esito dell’incontro al Mise del 25 giugno a cui ha partecipato, oltre all’ad Luigi La Morgia, anche il presidente Emea Gilles Morel. «Il Governo – hanno raccontato i rappresentanti dei lavoratori del sito piceno al temine della riunione – è passato dal dire “se vendete Napoli vi togliamo tutti i soldi che vi abbiamo dato” al promettere di rifondere le perdite subite nello stabilimento campano purché venga mantenuta la produzione». L’azienda non se l’è fatto ripetere due volte ed ha annunciato diverse soluzioni, tra cui la rinuncia alla vendita di Napoli, e che saranno argomento di un prossimo tavolo di negoziazione. I sindacalisti piceni hanno pure giudicato positiva la conferma del piano industriale 2019-2021, dell’investimento di 250 milioni di euro per l’Italia e, soprattutto, del reshoring di lavatrici e lavasciuga da incasso dalla Polonia per Comunanza. Resta in ogni caso alta la guardia perché l’azienda non ha nascosto le difficoltà. «I vertici aziendali – hanno detto i sindacalisti – non hanno nascosto che il nostro stabilimento è l’unico in questi primi ad avere vendite negative pari al 9% rispetto all’anno scorso. Abbiamo il timore che l’incasso non basterà a compensare le perdite».

Vista la presenza di Morel, il ministro Luigi Di Maio ha invitato l’azienda a giocare a carte scoperte. «La  Whirlpool Emea – ha affermato il presidente – è a un momento di svolta, ecco perché la nostra competitività è fondamentale. L’Italia è e rimarrà un Paese strategico, sia dal punto di vista industriale che commerciale. Per questo negli ultimi anni abbiamo investito circa 600 milioni di euro e ci siamo impegnati a continuare a investire 250 milioni di euro in linea con il nostro piano industriale 2019-2021, del quale oggi abbiamo riconfermato le linee guida e il previsto trasferimento della produzione di lavatrici e lavasciuga da incasso dalla Polonia a Comunanza. Una misura grazie alla quale il sito beneficerà di un incremento dei volumi che porterà la produzione totale a oltre 800 mila unità». Sono inoltre stati ribaditi i volumi produttivi e occupazionali ed i ruoli degli altri siti nazionali. Cassinetta di Biandronno (Varese) sarà polo Emea per i prodotti da incasso per le categorie freddo e cottura,  Melano (Ancona) hub regionale per i piani cottura e Siena per  congelatori orizzontali.

«Per quanto riguarda il sito di Napoli – ha continuato Morel – nonostante gli investimenti effettuati negli ultimi anni, pari a circa 100 milioni di Euro, le prolungate difficoltà registrate si sono aggravate a causa delle circostanze macroeconomiche globali». «L’azienda – ha sostenuto ancora il top manager della multinazionale – è fortemente impegnata a trovare una soluzione, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico e le organizzazioni sindacali, in grado di assicurare la continuità industriale e preservare i livelli occupazionali, così da garantire un futuro sostenibile per i 412 dipendenti campani». Di Maio, nel decidere di aprire un tavolo tecnico da convocarsi il prima possibile sempre in sede ministeriale, ha anticipato che «ci sono disponibilità governative per affrontare le perdite economiche dello stabilimento di Napoli».

Il ministro Di Maio durante l’incontro al Mise

Whirlpool, rinviato l’incontro al Mise A Comunanza in 70 lasceranno il lavoro a fine mese

 

 

 

 

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X