facebook rss

La settima arte non si ferma mai:
torna il “Cinema in giardino”

GROTTAMMARE - Decine di titoli in programma dal 27 giugno al 2 agosto per una iniziativa lodevole che si terrà negli spazi esterni del Comune. Tra i titoli "Rocketman", "Dumbo", "Pets 2", i premi Oscar "Roma" e "Green book" e il film sui Queen

Un’immagine da Bohemian Rhapsody

di Martina Fabiani

Chi associa il cinema alla stagione invernale, è fuori strada. L’estate è il momento in cui poter vedere tutto ciò che si è perso durante l’anno o rivedere le pellicole che hanno lasciato il segno. Cambia, di certo, la location. Anche quest’anno il Comune di Grottammare destina i propri spazi esterni al “Cinema in giardino”, rassegna giunta alla sua decima edizione e che propone una selezione delle migliori pellicole della stagione cinematografica in corso. “Cinema in giardino” si inserisce all’interno della manifestazione “Cinema d’estate 2019”, curata dal Cinema Margherita di Cupra Marittima, che ospita anche alcuni dei film in programma. La prima parte della rassegna si svolge dal 27 giugno al 2 agosto. «Fare cinema all’aperto è un atto sociale – dichiara l’assessore alla cultura Lorenzo Rossi – specie in un’epoca in cui la fruizione culturale avviene in casa o sullo smartphone e quindi in modo isolato».

La storia di Elton John in Rocketman

Ad inaugurare la rassegna il film candidato a due nastri d’argento “L’uomo che comprò la luna” di Paolo Zucca. L’evento è ad ingresso gratuito. Si prosegue il giorno seguente con “Solo cose belle” di Kristian Gianfreda e per l’occasione la protagonista Ida Maria Recati incontrerà il pubblico. Il 30 è la volta de “La Favorita” del greco Yorgos Lanthimos che torna sullo schermo con un’opera dai tratti pittoreschi e ironici per denunciare la condizione della donna all’interno di un universo fortemente patriarcale; lo sfondo è l’Inghilterra del 18esimo secolo. “Rocketman” di Dexter Fletcher e “Tutti pazzi a Tel Aviv” di Sameh Zoabi verranno proiettati rispettivamente il 1 e il 2 luglio. Ci sono anche film pensati per un pubblico più piccolo: il film d’animazione “Pets 2” di Chris Renaud è in programma il 4 luglio e racconta la vita emotiva degli amici a quattro zampe.  Venerdì 5, invece, dopo la proiezione di “Vinilici” di Fulvio Iannucci – docufilm sulla nascita del vinile – vi sarà un dj set in vinile a cura di “Fatti un giro”. Il costo è di cinque euro e cinquanta o sette con l’aggiunta di una birra. Una novità è il film “La prima vacanza non si scorda mai” di Patrick Cassir, commedia divertente sull’amore ai tempi di Tinder sullo schermo del giardino estivo di Grottammare domenica 7 luglio.

Il Dumbo di Burton

«L’iniziativa “Cinema in giardino” è entrata nel cuore dei grottammaresi – dichiara il sindaco Enrico Piergallini – ed è ormai percepita come un servizio imprescindibile dell’offerta turistica e culturale della città». Ancora “Il traditore” di Marco Bellocchio, “Stanlio e Onlio” di Jon S. Baird, “Dumbo” di Tim Burton e “Cafarnao – Caos e miracoli” di Nadine Labaki sullo schermo rispettivamente l’8, il 10, l’11 e il 12 luglio. Non poteva mancare lo splendido “Roma” di Alfonso Cuarón il 14 luglio, film in uno splendido bianco e nero che segue le vicende di una famiglia messicana a Città del Messico durante gli anni Settanta. Il giorno dopo, invece, Alessandro Pertosa introdurrà “Amaranto” di Emanuela Moroni, pellicola vincitrice del Roma Indipendent Film Festival. «Quest’anno per il decennale del “Cinema in Giardino” abbiamo scelto due fili conduttori: la sostenibilità e la solidarietà – precisa Caterina di Girolami – le serate del 28 giugno, del 5 e del 15 luglio ne sono una prova».

I mitici Pets

Anche la seconda parte del mese di luglio è molto densa: da “10 giorni senza mamma” di Alessandro Genovesi (16 luglio) a “Aladdin” di Guy Ritchie (18 luglio), passando per “Il professore e il pazzo” di Farhad Safinia (21 luglio) e “Green Book” di Peter Farrelly (22 luglio), vincitore di 3 premi Oscar, Golden Globe e un premio BEFA. Altra serata per i più piccoli è quella del 25 luglio con la proiezione di “Toy Story 4” di Jhon Lasseter. Il giorno seguente un altro film italiano: “Ma cosa ci dice il cervello” di Riccardo Milani, candidato al Nastro d’Argento. Attesissimo il ritorno Xavier Dolan, giovane e originale regista canadese; Grottammare ospita il suo film “La mia vita con Jhon F.Donovan” domenica 28 luglio. Si chiude la prima parte di una eccezionale programmazione con “Bohemian Rapsody” di Bryan Singer (30 luglio), “Nureyev – The White Crow” di Ralph Fiennes (2 agosto). Doppietta nella serata del 1 agosto: alle 20,30 “The Lego Movie 2” di Mike Mitchell mentre alle 22 “Bentornato Presidente” di Giancarlo Fontana.
Tutti i film iniziano alle ore 21,30 e l’ingresso, salvo ove indicato diversamente, è di 5,50 euro per il biglietto intero, 4,50 euro per il ridotto e 5 euro con la tessera cinema. Per abbonamenti ci si può rivolgere alle casse. La seconda parte del programma sarà disponibile dal 30 luglio, ma è stata già anticipata la proiezione del “Re Leone” per domenica 21 agosto.

La programmazione del Cinema in Giardino


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X