Quantcast
facebook rss

Asencio, Iemmello, Puscas:
l’Ascoli cerca la spalla di Ardemagni

SERIE B - Per i giovani attaccanti non manca la concorrenza. Partirà uno fra Rosseti e Beretta, mentre Ngombo sarà valutato da Zanetti nel precampionato
...

Puscas del Palermo

di Bruno Ferretti

Raul Asencio, 21 anni, spagnolo del Genoa (ultimo campionato al Benevento), Pietro Iemmello (27 anni, svincolato dopo l’ultimo campionato a Foggia) e il rumeno George Puscas (23 anni, ultima stagione a Palermo). Per il settore avanzato le attenzioni dell’Ascoli, al momento, girano intorno a questi tre giovani attaccanti.

Iemmello

Il Foggia dopo la retrocessione in C, non si è iscritto al campionato e rischia di scomparire dal panorama calcistico nazionale, quindi i suoi calciatori sono tutti svincolati e possono essere presi a parametro zero. Situazione simile a Palermo che difficilmente sarà al via del campionato di B per inadempienze nell’iscrizione, e dovrà ripartire dalla Serie D. Ma per Asencio, Iemmello e Puscas la concorrenza non manca. Diverse società di B come Perugia, Pordenone, Spezia e Cremonese si sono fatte avanti per loro, e quindi sarà una bella lotta. L’arrivo di un attaccante consentirà all’Ascoli di cedere Rosseti (Entella?) oppure Beretta (Padova?), oltre Il belga Ngombo, a meno che il nuovo trainer Zanetti non voglia tenerlo dopo le valutazioni del precampionato. L’Ascoli, intanto, sta trattando con il procuratore di Ardemagni il prolungamento del contratto dal 2021 al 2022: il centravanti milanese ha 32 anni e vorrebbe chiudere la carriera in bianconero.

CON ODDO 3 EX BIANCONERI – Tre ex dell’Ascoli nello staff tecnico del Perugia con il nuovo allenatore Massimo Oddo. Sono il vice allenatore Marcello Donatelli (con Oddo anche a Pescara, la loro città), il preparatore atletico Andrea Arpili e il match analyst Lorenzo Vagnini. Donatelli ha lavorato nel settore giovanile dell’Ascoli durante la presidenza Benigni, mentre Arpili e Vagnini sono arrivati in bianconero con l’ex patron Bellini.

Andrea Arpili e Lorenzo Vagnini


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X