facebook rss

La bambina investita trasferita al Salesi
E’ sempre caccia al ciclista pirata

SAN BENEDETTO - Giovedì sera è stata centrata in pieno da una bici mentre attraversava la ciclabile. Il trauma cranico si è rivelato più grave del previsto. Trasportata al "Madonna del Soccorso" e successivamente ad Ancona. Continuano le ricerche dei Carabinieri

L’ospedale Salesi di Ancona

E’ stata trasferita dall’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto a quello pediatrico “Salesi” di Ancona la bimba di dieci anni che è stata investita giovedì sera da una bicicletta sul lungomare di San Benedetto mentre stava attraversando la pista ciclabile. A centrarla è stato un uomo, sembra di circa 45-50 anni, in sella a una bici tipo da corsa, con addosso una tenuta sportiva. La piccola, originaria della provincia di Rovigo e in vacanza con la sua famiglia sulla spiaggia di San Benedetto, è stata soccorsa dai genitori e da altre persone. Proprio in quei momenti in cui si generano confusione e panico, il ciclista si è allontanato facendo perdere le proprie tracce.

Sul posto, oltre ai sanitari dell’ambulanza del 118, anche i Carabinieri che si sono messi subito alla ricerca dell’uomo. Hanno ascoltato alcuni testimoni e anche preso possesso dei filmati di alcune telecamere di sorveglianza che si trovano nei paraggi. Immagini che, in questi casi, spesso si rivelano determinanti. Un fatto simile accadde nei giorni di Ferragosto dello scorso anno a Grottammare. Quella volte venne travolta una bimba di 4 anni e la ciclista, una ragazza, fuggì. Dopo qualche giorno di “caccia alla pirata” si risalì a una 27enne che venne denunciata.

Resta senza alcun dubbio il problema della pista cicliabile del lungomare di San Benedetto, teatro di diversi incidenti giornalieri: persone investite o semplicemente urtate, ciclisti che procedono nello stesso senso di marcia e cadono superandosi, frontali tra bici. Alla base di tutto c’è una velocità che andrebbe regolamentata, ma soprattutto andrebbero applicate sanzioni esemplari a chi sgarra. Un lavoro che dovrebbe essere svolto, in primis, dagli agenti della Polizia Municipale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X