Quantcast
facebook rss

“Rail Action Day-Active Shield”,
stazioni ferroviarie
passate al setaccio dalla Polizia

BILANCIO dell'attività della Polfer del Compartimento Marche-Abruzzo-Umbria in 40 stazioni: 312 persone identificate, 96 bagagli e 87 treni controllati
...

La stazione ferroviaria di Ascoli

Sono 312 le persone identificate, 96 i bagagli, 87 i treni, 40 le stazioni controllati e 94 gli operatori impiegati. E’ il bilancio delle attività svolte nei giorni 26 e 27 giugno dalla Polizia di Stato del Compartimento per le Marche-Umbria-Abruzzo. L’operazione, denominata “Rail Action Day Active Shield”, si è svolta in contemporanea in 17 paesi dell’Unione Europea, con la finalità di porre in essere preventivi controlli a viaggiatori e relativi bagagli presenti a bordo dei convogli ferroviari, con particolare riferimento a quelli che effettuano lunghe percorrenze. L’attività è stata condotta, in alcune circostanze, con l’ausilio di unità cinofile della Polizia di Stato, metal detector e smartphone di ultima generazione grazie ai quali è stato possibile verificare i documenti elettronici in tempo reale. Nel corso dell’operazione, ad esempio, alla stazione di Avezzano un uomo è stato denunciato per possesso ingiustificato di armi e oggetti atti ad offendere. Aveva addosso un coltello con una lama di 7 centimetri e una chiave esagonale in acciaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X