facebook rss

Stadio “Del Duca”,
iniziato lo smantellamento
della curva sud mobile

ASCOLI - In funzione dal 10 dicembre 2016 (Ascoli-Latina 2-2) dopo i terremoti. Successivamente si dovrà ricostruire l'originario settore in muratura

In occasioen dell’evento-revival dell’8 giugno, i tifosi bianconeri hanno illuminato con le fiaccole la vecchia Sud davanti alla quale si trova quella mobile che, con l’entrata in funzione della tribuna est Carlo Mazzone, tra un pò sarà un ricordo

Allo stadio “Del Duca” di Ascoli sono iniziati oggi, lunedì 1 luglio, i lavori di smontaggio della curva sud, realizzata in tubi Innocenti nel dicembre 2016 dopo i devastanti terremoti che hanno reso inagibile l’originaria curva sud. La struttura mobile, capace di contenere circa 3.300 spettatori, sarà smantellata in una decina di giorni. Ha ospitato i tifosi bianconeri negli ultimi due campionatii e mezzo. La prima volta fu il 10 dicembre 2016 in Ascoli-Latina (2-2).

Successivamente si dovrà provvedere alla ricostruzione in muratura del settore, secondo gli accordi presi dalla dirigenza dell’Ascoli Calcio con l’ex sindaco Guido Castelli. Quest’ultimo ha lasciato in eredità al successore Marco Fioravanti l’onere di realizzare l’impianto, secondo le attese degli ultras bianconeri che considerano la curva sud “Costantino Rozzi”, una sorta di seconda casa alla quale sono molto affezionati. E lì vogliono tornare a vedere le partite. Tornando alla curva provvisoria, ora in fase di smantellamento, molti ricorderanno la dura reazione dei tifosi più accesi quando l’allora patron bianconero Bellini minacciò di smontarla come reazione a certe contestazioni.

Bru.Fer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X