Quantcast
facebook rss

Decreto sindacale di Fioravanti:
Patrizia Celani confermata
comandante della Polizia Municipale

ASCOLI - Con provvedimento dell’11 giugno scorso, il nuovo primo cittadino ha rinnovato l’incarico di responsabile dei Vigili Urbani. E lo ha fatto sulla scorta dell’atto amministrativo varato dal suo predecessore Guido Castelli
...

di Adriano Cespi

Eletto, con voto di ballottaggio il 9 giugno scorso, il neo sindaco Marco Fioravanti, il giorno dopo, lunedì 10 giugno, era già al lavoro a Palazzo Arengo. E, come primo provvedimento, come primo atto amministrativo varato, c’è stata la conferma, con decreto sindacale numero 20 datato 11 giugno 2019, di Patrizia Celani a comandante della Polizia Municipale.

Patrizia Celani

Dipendente comunale di ruolo, così come riportato nel decreto sindacale di Fioravanti, “inquadrata nella categoria D-tab D3 con profilo di Funzionario di vigilanza”, la Celani ha già ricoperto l’incarico di comandante dei Vigili Urbani per sei anni, attraverso un decreto sindacale emesso dal precedente sindaco Guido Castelli. Considerazione sulla quale, oltre, naturalmente, al curriculum, si basa il decreto del neo primo cittadino.

Si legge nel provvedimento: “Considerato che la dr.ssa Patrizia Celani (…) è stata nominata comandante del corpo di Polizia Municipale, responsabile dell’Unità operativa autonoma della Polizia municipale, a far data dal 2 maggio 2013, con decreto sindacale numero 8 del 26 aprile 2013; constatato che con decreto sindacale numero 2 del 30 gennaio 2015 è stato confermato l’incarico di dirigente di riferimento del corpo di Polizia municipale alla dr.ssa Celani; ritenuto il curriculum dal quale emerge – continua l’atto amministrativo -: una importante formazione universitaria, valorizzata da un master post universitario, da una specializzazione in diritto amministrativo e scienze dell’amministrazione (…); una pluriennale conoscenza delle materie tipiche della polizia locale, valorizzata anche dalla partecipazione come membro esterno a quattro commissioni di concorso per assunzione di agenti di polizia locale, oltre che dall’esito della prova finale superata con profitto del corso di formazione per neoassunti nei ruoli della polizia locale bandito dalla Regione Marche in data 20 dicembre 2016, ed ancora dall’esito del corso per dirigenti di polizia locale organizzato dall’Anci superato con profitto nel novembre 2017 (…); una pluriennale esperienza nel ruolo di comandante della Polizia municipale, confermata dall’abilitazione al concorso pubblico per soli esami per la copertura di quattro posti di dirigente amministrativo bandito dalla Provincia di Teramo”.

Il sindaco Marco Fioravanti

In base a tutto questo, il sindaco Fioravanti decreta, quindi, sulla scorta di quanto già deliberato in passato dal suo predecessore, il sindaco Guido Castelli, “di confermare, per quanto in premessa richiamato, la nomina di Patrizia Celani quale comandante del corpo di Polizia municipale, responsabile dell’Unità operativa autonoma della Polizia Municipale, a far data dall’11 giugno 2019 e per una durata limitata al mandato del sindaco e comunque sino alla nomina del successore o eventuale riconferma (…). Al comandante – sottolinea ancora il provvedimento amministrativo – è stata conferita la responsabilità della posizione organizzativa relativa all’U.O.A. di pertinenza come da provvedimento del dirigente di riferimento. In caso di assenza, ferie o impedimento, la Celani dovrà essere sostituita da altro funzionario dalla stessa individuato. Dal presente provvedimento – conclude il decreto sindacale – non deriva alcun maggiore onere a carico del bilancio comunale”.

Va ricordato che, in passato, la nomina della Celani a comandante della Polizia Municipale, avvenuta attraverso decreto sindacale, aveva creato polemiche politiche.

Patrizia Celani con l’ex sindaco Guido Castelli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X