facebook rss

Whirlpool, la riunione a Roma
slitta al 24 luglio

COMUNANZA - Per impegni del ministro Di Maio e poi anche dell'azienda il confronto con le istituzioni e i sindacati in programma domani (11 luglio) è stato rinviato

Luigi Di Maio (Foto Andrea Vagnoni)

Un doppio rinvio, prima chiesto dal ministro Luigi Di Maio (per improrogabili impegni istituzionali) e poi dall’azienda, ha determinato lo spostamento al 24 luglio (ore 11) della riunione del tavolo di confronto sulla vertenza Whirlpool che tiene con il fiato sospeso anche i lavoratori piceni del sito di Comunanza. La riunione al ministero dello Sviluppo Economico doveva tenersi domani, giovedì 11 luglio, alla presenza del ministro Di Maio, della multinazionale americana, delle Regioni Marche, Toscana, Lombardia e Campania e dei sindacati. Poi è stata spostata al 19 ed infine al 24. In ballo c’è soprattutto il caso del sito di Napoli che l’azienda voleva inizialmente vendere salvo poi fare dietrofront a causa della mobilitazione dei lavoratori e delle istituzioni. Ma anche il sito di Comunanza è osservato speciale dopo l’esodo incentivato dei lavoratori, il segno meno nelle vendite del primo semestre e l’attesa per il rientro dalla Polonia di nuove produzioni.

Whirlpool, nuovo round al Ministero E intanto in 80 lasciano la fabbrica


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X