facebook rss

La Riviera delle Palme
bandisce le sale da gioco:
stringenti orari di apertura e chiusura

SAN BENEDETTO - Anche a Grottammare e Cupra gli apparecchi con vincite in denaro potranno essere attivi solo dalle 14 all'una di notte. La sanzione per chi trasgredisce va da 2.000 a 12.000 euro. Sono escluse dalla regolamentazione oraria le sale bowling e le sale biliardo

San Benedetto, Grottammare e Cupra Marittima dichiarano guerra alle sale da gioco. In precedenza questi comuni avevano orari diversi per quanto riguarda l’apertura e la chiusura di queste sale, ora, però, tutta la Riviera delle Palme dice stop, con inizio e fine alla stessa ora.

Secondo i dati della Cna di Ascoli, nella Provincia di Ascoli ci sono 1.500 apparecchi (videolottery e new slot), mentre gli esercizi abilitati sono circa mille. A San Benedetto sono 120 gli esercizi abilitati, con 200 apparecchi.

Gli apparecchi con vincite in denaro potranno essere attivi solo dalle ore 14 all’una di notte. La sanzione per chi trasgredisce va dai 2.000 ai 12.000 euro. Sono escluse dalla regolamentazione oraria le sale bowling e le sale biliardo, in quanto considerate attività di natura sportiva, e quindi non legate a vincite in denaro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X