facebook rss

Ascoli, nasce un caso Ganz:
non convocato per il ritiro
Primo test con l’Atletico

SERIE B - L'attaccante escluso ha altri due anni di contratto. Out anche Ngombo e 4 rientrati dai prestiti: De Feo, Paolini, Parlati e Venditti. Andranno al Fano? Venerdì 19 luglio prima amichevole a Foligno

Ganz festeggiato da Padella dopo uno dei due gol segnati nell’ultimo campionato (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

Simone Andrea Ganz non rientra nei piani dell’Ascoli. Si era capito fa tempo e non è una novità, ma la mancata convocazione dell’attaccante per il raduno precampionato certifica la rottura dei rapporti. Ma Ganz è legato all’Ascoli da altri due anni di contratto (scadenza 2021) e non può essere lasciato a casa. Il regolamento é chiaro:  l’Ascoli dovrà mettergli a disposizione un tecnico e strutture adeguate per svolgere gli allenamenti. É un problema di non facile soluzione. Ganz, 26 anni a settembre, è stato lasciato in eredità alla nuova società dall’ex presidente Bellini. Nel passato campionato ha collezionato solo 11 presenze, con 2 gol e ben 3 espulsioni. Un bilancio assai deludente che mal si coniuga con il sostanzioso stipendio che percepisce (secondo indiscrezioni sarebbe di 280.000 euro netti all’anno). Anche per questo non é facile trovare una società disposta a prenderlo. Ganz é il calciatore più pagato dall’Ascoli negli ultimi anni: un milione e mezzo di euro al Pescara.

Mister Zanetti con Ardemagni al raduno (Foto Edo)

Non sono stati convocati altri 5 giocatori sotto contratto che il ds Tesoro cercherà di sistemare altrove. Sono l’attaccante belga Maecky Ngombo, 24 anni (13 presenze e 2 gol nel passato campionato) contrattualizzato fino al 2021, il portiere Vincenzo Venditti, 22 anni, tornato dal prestito alla Juve Stabia dove ha disputato una sola partita, i centrocampisti Simone Paolini (25 presenze, un gol a Cuneo) e Samuele Parlati (13 presenze a Bisceglie), entrambi 22enni. Escluso dalla convocazione anche Gianmarco De Feo, 25 anni, reduce da un buon campionato di C nella Lucchese (25 partite e 6 gol). Questi giocatori, e non solo loro, potrebbero passare in blocco all’Alma Juventus Fano, appena riammessa dalla Federcalcio in Serie C. Fra Ascoli e Fano si sta creando una sorta di collaborazione. Il mercato, come noto, si chiuderà il 2 settembre.

Intanto è stabilito chi sarà il primo avversario dei bianconeri in precampionato. Nella prima amichevole, che si giocherà a Foligno venerdì 19 luglio alle ore 18, l’Ascoli affronterà l’Atletico Ascoli di mister Stefano Filippini, compagine di Promozione che quest’anno ha sfiorato, perdendo la finalissima, il salto in Eccellenza.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X