facebook rss

Ascoli e Fano siglano il patto
Anche Carpani e Baldini
nel mirino del club granata

SERIE B - I due bianconeri potrebbero accettare se con Zanetti non avranno lo spazio che meritano. Gli altri sono Ngombo, De Feo, Paolini, Parlati e forse Di Francesco

Baldini il girono del raduno a Castel di Lama (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

Il patto di collaborazione é pronto. Ascoli Calcio e Alma Juventus Fano hanno costituito una sorta di partnership sul piano tecnico che potrà risultare utile per entrambe le società marchigiane. Il Fano, riammesso in Serie C, potrà avere in prestito dall’Ascoli giocatori di buon livello che, magari, in B non trovano spazio. Il sodalizio bianconero, di contro, potrà far crescere e maturare i suoi giovani più interessanti in una squadra della regione dove potrà seguirli più da vicino evitando di mandarli a Cuneo o a Reggio Calabria, come é accaduto la scorsa estate.

Carpani a colloquio con mister Zanetti (Foto Edo)

I primi a salire sul treno diretto a Fano potrebbero essere gli attaccanti Ngombo e De Feo, forse Di Francesco, i centrocampisti Paolini e Parlati, il difensore Diop. E non sono esclusi anche i più collaudati Carpani e Baldini se nell’Ascoli non avranno lo spazio che meritano.

Il patto di collaborazione è nato con la regia di Simone Bernardini, il dirigente ascolano (da sempre vicino ai colori bianconeri) che da un anno é direttore generale del Fano. I due presidenti Giuliano Tosti e Claudio Gabellini si sono incontrati e hanno siglato l’intesa con una stretta di mano, come si fa tra galantuomini.

Claudio Gabellini, presidente dell’Alma Juventus Fano, è fondatore e comproprietario (con il socio Enrico Giacomelli) della Namirial spa e della cantina “Conti di Buscareto”. La Namirial é un’azienda leader nel settore dell’informational tecnology con oltre 600 dipendenti e collabora anche con il gruppo Bricofer di Massimo Pulcinelli, primo azionista dell’Ascoli Calcio. La sede centrale di Namirial é a Senigallia con numerose filiali in Italia e anche all’estero.

Il dg Simone Bernardini

A Fano, con il direttore generale Simone Bernardini, al 99 per cento andrà come allenatore Gaetano Fontana ex capitano dell’Ascoli iver. E tornerà al club granata anche un altro ascolano, il magazziniere Roberto Carletti che in passato ha lavorato con Fermana e Ascoli. La partnership é già iniziata.

L’EX DE GRAZIA A MODENA – Il centrocampista ascolano ed ex bianconero Lorenzo De Grazia (24 anni) è passato dal Teramo al Modena, ripescato in Serie C. Nel campionato 2015-2016 De Grazia ha debuttato in B con l’Ascoli (2 presenze), poi ha giocato in prestito con la Maceratese e il Teramo (67 presenze e 5 gol negli ultimi due campionati).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X